Accoltellamento discoteca, Emiliano: «Propongo “daspo” per tutti i violenti della movida»

“Gli episodi di Barletta e Bisceglie dimostrano che esiste ancora, negli eventi legati alla movida, un elemento criminogeno. Questi reati possono essere comuni, quindi legati al consumo di alcol e droga, ma possono essere anche legati alla criminalità organizzata”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, parlando con i giornalisti a margine di una conferenza stampa a Bari.

“Questi locali vanno militarizzati e controllati con l’utilizzo del cosiddetto Daspo – prosegue il governatore -: se qualcuno si comporta male durante un evento di massa o in discoteca, gli va vietato di andare per strada, deve rimanere a casa la sera esattamente come succede allo stadio. Se poi c’è bisogno di aiutare i titolari di queste strutture a difendersi dalla pressione criminale, bisogna che le associazioni antiracket si occupino anche dell’altra faccia del successo turistico della Puglia. Il fatto che le nostre città si animino di notte è un fatto positivo ma è chiaro che questo determina modalità diverse di controllo del territorio attraverso nuove tecnologie”.

Promo