Il Bari torna al successo: Botta-Antenucci, 2-0 alla Vibonese

Il Bari torna a vincere, dopo il ko sul campo della Juve Stabia. Al San Nicola i biancorossi battono 2-0 la Vibonese con i goal di Botta (29’ primo tempo) e Antenucci (rigore al 51’ della ripresa) e salgono a 30 punti, +4 su Monopoli e Palermo. In attesa del Catanzaro, di scena domani in casa della Turris.

Mister Michele Mignani schiera il suo Bari con 4-3-1-2, in cui spicca la presenza dal 1′ di Davide Di Gennaro in posizione di regista; panchina per D’Errico, ci sono Maita e Scavone in posizione di mezze ali. In difesa non c’è lo squalificato Gigliotti, e allora spazio a Celiento al fianco di Terranova, con Pucino e Ricci larghi. In attacco tocca alla coppia Antenucci-Cheddira, sostenuti da Botta sulla trequarti. Tutti davanti a Frattali. Mister D’Agostino (squalificato, in panchina va il suo vice Mancino) risponde con il 3-5-2, trascinato in avanti dalla fantasia di Golfo e Persano.

Primo tempo di marca Bari, con i biancorossi che gestiscono il possesso grazie ai piedi educatissimi di Botta e Di Gennaro ma senza riuscire a scardinare l’ermetica difesa calabrese. Di fatto la prima occasione arriva al 29’, ed è quella buona: la Vibonese si scopre, il Bari recupera palla nella sua area e lancia un contropiede condotto da Antenucci e concluso da Botta con un delizioso tocco sotto di sinistro a battere Mengoni. La risposta dei calabresi è tutta in un tiro (39’) di Basso dal limite, controllato con i pugni da Frattali.

Nella ripresa il Bari continua a fare la partita, andando vicino al goal con Maita (14’), che sfonda in area ma viene fermato da Vergara sulla linea di porta. Al 25’ sale in cattedra Frattali, che da due passi dice di no al tiro a colpo sicuro di Golfo e salva il Bari. Mignani cambia prima Di Gennaro con Mallamo, poi Cheddira, Ricci, Botta e Maita con Marras, Mazzotta, Paponi e De Risio, ma al 40’ è la Vibonese a mettere i brividi ai biancorossi. Rete annullata al neo entrato Ngom per fuorigioco, il Bari si salva. All’ultimo dei 4’ di recupero arriva il raddoppio biancorosso: Vergara ferma Paponi con la mano in area, è rigore per i biancorossi che Antenucci trasforma con freddezza. Il signor Ricci la chiude qui: il Bari sale a 30 punti e mantiene il +4 da Monopoli e Palermo.

14a giornata Gir. C: Bari-Vibonese 2-0

Marcatori: 29’pt Botta (B), 50’st Antenucci rig. (B)

Bari (4-3-1-2): Frattali, Pucino, Celiento, Terranova, Ricci (25’st Mazzotta), Maita (38’st Maita), Di Gennaro (15’st Mallamo), Scavone, Botta (38’st Paponi), Antenucci (c), Cheddira (25’st Marras). A disp.: Polverino, Plitko, Simeri, D’Errico, Citro, Lollo, Belli. All. M. Mignani

Vibonese (3-5-2): Mengoni, Mahrous (39’st Ngom), Risaliti, Basso, Tumbarello (26’st Senesi), Persano (10’st Sorrentino), Mauceri (10’st Ciotti), Vergara (c), Fomov (26’st La Ragione), Cattaneo, Golfo. A disp.: Marson, Alvaro, Polidori, Gelonese, Grillo, Bellini, Cigana. All. G. D’Agostino (squalificato, in panchina il vice Gaetano Mancino)

Arbitro: Sig. Marco Ricci (Firenze); assistenti: Sig. Giuseppe Trischitta (Messina) e Sig. Andrea Torresan (Bassano del Grappa). QU: Sig. Emanuele Frascaro (Firenze)

Ammoniti: Celiento (B), Fomov (V), Basso (V), De Risio (B), Vergara (V)

Angoli: 5-6

Rec.: 2’pt, 5’st

Note: cielo parzialmente nuvoloso, 17°C circa, terreno in buone condizioni; buona cornice di pubblico (2044 mini abbonamenti)

Promo