Il bello del crato – Cosa stiamo facendo per tutelarlo?

L’Acli Giorgio La Pira, la Parrocchia Madre della Divina Provvidenza e l’Arcidiocesi di Bari Bitonto organizzano l’evento IL BELLO DEL CREATO “Cosa stiamo facendo per tutelarlo?”

L’iniziativa si sviluppa all’interno del tavolo diocesano LAUDATO SI’ e ha l’obiettivo di sensibilizzare la società civile all’impegno sui temi dell’ambiente, della socialità, della comunione, del rispetto reciproco e del rispetto del creato.

All’iniziativa parteciperanno membri della società civile, del terzo settore, della politica e della diocesi.

L’iniziativa si svolgerà domani martedì 16 novembre alle ore 19 presso la Parrocchia Madre della Divina Provvidenza al Q.re San Paolo (p.zzetta p. Giovanni Semeria) all’interno degli eventi della festa parrocchiale che ricade nella settimana.

Moderano l’incontro Tommaso Cozzi, direttore dell’Ufficio Diocesano Pastorale Sociale e Lavoro, e Stefano Franco, attivista e consigliere municipale. All’interno dell’evento ci saranno le testimonianze e gli interventi di alcune realtà del terzo settore come Fondazione Giovanni Paolo II, I custodi della Bellezza, Mondo Migliore ODV e Generazione San Paolo. Sarà presente anche il coro della Parrocchia San Giovanni Bosco che animerà l’incontro con melodie e canti liturgici a tema.

“Il cambiamento non avviene solo dall’alto, ma è fondamentale il concorso della nostra conversione negli stili di vita come singoli cittadini e come comunità”, commenta Tommaso Cozzi direttore dell’Ufficio Diocesano Pastorale Sociale e Lavoro. “Sappiamo che possiamo realizzare il mondo diversamente da quello che abbiamo troppo a lungo solo immaginato, mentre si perpetravano scelte di politica economica e sociale che hanno creato divari profondissimi tra gli uomini e oltraggiato la Terra. Con questo spirito è pensato l’incontro di domani sera”.

“Nell’ambito del tavolo diocesano sulla Laudato si’, abbiamo voluto accogliere alcune sollecitazioni e inserire il nostro tema: Il bello del creato”, spiega Padre Antonio Iannuzzi parroco della Parrocchia Madre della Divina Provvidenza. “Vogliamo condividere, sensibilizzare ed educare la cittadinanza ad avere grande attenzione e rispetto per l’ambiente e proporre all’attenzione di tutti, credenti e non, l’idea di una ecologia integrale che rispetti l’ambiente e la vita umana dal concepimento alla fine, senza trascurare i poveri. Impariamo dalle foglie degli alberi che nel silenzio assorbono l’anidride carbonica e ci offrono ossigeno. Speriamo di suscitare la vostra curiosità”.

“Il tema ambientale è un tema su cui dobbiamo iniziare a confrontarci in maniera seria e costante”, dichiara Stefano Franco, consigliere del Municipio 3. “Viviamo nella società dello scarto che tende all’efficienza massima e alla massimizzazione del profitto. È un atteggiamento tuttavia insostenibile e catastrofico, e ne sono riprova i drammi ambientali che abbiamo vissuto nell’ultimo periodo. Il convegno è un momento fondamentale di dialogo e confronto tra istituzioni, società civile, parrocchie, terzo settore. L’auspicio è che possa essere il punto di partenza per una serie di azioni concrete che partano dal Quartiere San Paolo e si estendano a tutta la città”.

L’accesso è gratuito previa verifica di green pass.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

19-19.30 Saluti di Benvenuto

19.30-19.50 “Il creato di Dio e la sua bellezza” – Padre Antonio Iannuzzi (parroco Madre della Divina Provvidenza)

19.50-20.10 “Educazione come forma di prevenzione e rispetto dell’ambiente” – Orazio Nobile (direttore Fondazione Giovanni Paolo II)

20.10-20.30 “Bellezza attraverso l’arte sacra” – Enrico Morisco (maestro iconografo)

20.30-20.45 Testimonianze Michele Cassano (Custodi della Bellezza), Sefora Mallardi (Generazione San Paolo), Vito Solfarelli (Mondo Migliore ODV)

20.45-21 Conclusioni

Promo