BariSeranews

Cinema: ‘Premio Attolini’, cinque vincitori prima edizione

99 Visite

Sara’ la Mediateca regionale pugliese ad accogliere la Giuria del “Premio Internazionale di Critica Cinematografica Vito Attolini” che, giovedì 16 dicembre 2021 alle ore 17, premierà le vincitrici e il vincitore della prima edizione. Chiara Bardella (2 agosto 1998) dall’Emilia Romagna vince la sezione saggio breve con l’elaborato “Il documentario di Cecilia Mangini e la collaborazione con Pier Paolo Pasolini” scegliendo il tema Documentari. Sara Perniola (20 settembre 1992) dalla Puglia vince la sezione saggio breve con l’elaborato “Vito Attolini e Pier Paolo Pasolini: un desiderio di passato” scegliendo il tema La Storia nel Cinema. Luigi Palma (15 luglio 1996) dalla Puglia vince la sezione con l’elaborato “Visioni emergenti: La terra dell’abbastanza dei fratelli D’Innocenzo” scegliendo il tema Visioni emergenti: il Cinema degli Anni 2000. Il Premio nasce dalla volontà di Irene Gianeselli (del Sindacato nazionale critici cinematografici italiani-Sncci, giornalista per Polytropon Magazine e presidente dell’associazione Felici Molti) di tenere viva la memoria di “un maestro della critica cinematografica qual è Vito Attolini” (Bari, 20 dicembre 1931-11 dicembre 2017), storico del Cinema, decano del Sncci, giornalista pubblicista e docente dell’Universita’ degli Studi “Aldo Moro” di Bari.

Sarà questo l’evento unico per l’edizione 2021 del ‘Festival Conversazioni-La letteratura è di scena’ nel cui ambito è nato il Premio in collaborazione e con il sostegno di Apulia Film Commission, della Regione Puglia e della Mediateca regionale pugliese e con il patrocinio del Sindacato nazionale critici cinematografici italiani. “Vito Attolini più che un critico cinematografico era un esegeta del Cinema – ricorda Simonetta Dellomonaco, presidente Apulia film commission-. Un percorso di oltre 70 anni di attività come scrittore, organizzatore, animatore di circoli e manifestazioni dedicate alla settima arte con incursioni nel mondo medievale”.

Promo