Bari. Straordinari per la Polizia di Stato: denunciate tre persone per reati contro la persona e il patrimonio

La domenica si sa è una giornata di riposo ma  non per tutti. Le volanti del 113 P.di S., in centro città, sono intervenuti presso un esercizio commerciale dove un uomo, in evidente stato di ubriachezza, durante un diverbio avuto per futili motivi con una dipendente del negozio, aveva estratto una pistola.

Rintracciato, è stato identificato per un 56enne pregiudicato, trovato in possesso di una pistola giocattolo in metallo, priva del tappo rosso e con caricatore senza cartucce, fedele riproduzione di una Glock. L’uomo è stato denunciato a piede libero.

Più tardi, in Corso Cavour, gli agenti hanno fermato e denunciato due giovani ragazzine di 15 e 16 anni, incensurate, responsabili di furto aggravato in concorso all’interno di un noto negozio di abbigliamento. Poco prima dell’arrivo della Volante, le ragazze erano state sorprese dalle dipendenti del negozio con dei capi occultati sotto i propri vestiti e con i sistemi antitaccheggio divelti.

La merce è stata restituita al responsabile dell’esercizio commerciale e le ragazze, dopo la denuncia, sono state affidate ai genitori.

In serata, a Santo Spirito, gli agenti della Volante di zona hanno fermato e controllato un 41enne bitontino, alla guida della sua autovettura; l’uomo, pregiudicato, trovato in possesso di una dose cocaina, è stato segnalato all’Autorità Amministrativa. Contestata la relativa violazione.

E anche questa è fatta!

Franco Marella

Promo