Bari si prepara tra alberi e mercatini natalizi. Ma il concerto di fine anno è in bilico

Il Comune di Bari ha iniziato a comunicare le iniziative per il periodo natalizio. Ieri è stato avviato il bando per i mercatini di Natale, che torneranno tra piazza del Ferrarese, piazza Mercantile e lungo la muraglia dopo l’assenza del 2020. «Saranno 30 le casette che animeranno la zona nelle prossime settimane – spiega l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone, al Corriere del Mezzogiorno – con in vendita prodotti alimentari e di artigianato».

Nel centro di Bari ci sarà anche spazio per un grande albero di Natale interattivo in piazza Diaz con giochi di luce, musiche e proiezioni in video. Un secondo albero verrà invece acceso in Piazza del Ferrarese il 6 dicembre. Quanto alla ruota, ormai parte integrante del paesaggio barese, dovrebbe stabilirsi in piazza Umberto, accanto al villaggio di Babbo Natale per i più piccoli dove l’incontro con Santa Claus quest’anno si svolgerà all’aperto. Non ci sarà, invece, la pista di pattinaggio.

Il Comune di Bari è stato tra i primi in Italia ad accendere le luminarie natalizie, già il 3 novembre. Per evitare situazioni come quelle dello scorso fine settimana a Locorotondo, con migliaia di turisti ammassati nel centro storico, è in discussione l’organizzazione del concerto di fine anno in piazza Libertà, tradizionale appuntamento della notte di San Silvestro. Al momento, comunque, la situazione epidemiologica sembra tranquillizzante e la regione è in zona bianca. Si vedranno gli sviluppi delle prossime settimane per prendere una decisione definitiva. 

Promo