«Metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno», il caffè spirituale di mons. Savino

CAFFÈ SPIRITUALE
MERCOLEDÌ, 24 NOVEMBRE 2021
SANTI ANDREA DUNG-LAC, PRESBITERO E COMPAGNI, MARTIRI
– MEMORIA
====☕====

—–•••—–

«Non ci sia per noi altro vanto che nella croce del Signore nostro Gesù Cristo. La parola della croce, per noi salvati, è potenza di Dio. » (Cf. Gal 6,15; 1Cor 1,18)

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

VANGELO
Sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto.
✠ Dal Vangelo secondo Luca
(Lc 21,12-19).
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Metteranno le mani su di voi e vi perseguiteranno, consegnandovi alle sinagoghe e alle prigioni, trascinandovi davanti a re e governatori, a causa del mio nome. Avrete allora occasione di dare testimonianza.
Mettetevi dunque in mente di non preparare prima la vostra difesa; io vi darò parola e sapienza, cosicché tutti i vostri avversari non potranno resistere né controbattere.
Sarete traditi perfino dai genitori, dai fratelli, dai parenti e dagli amici, e uccideranno alcuni di voi; sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma nemmeno un capello del vostro capo andrà perduto.
Con la vostra perseveranza salverete la vostra vita».

MEDITAZIONE
Sant’Agostino [(354-430)
vescovo d’Ippona (Africa del Nord) e dottore della Chiesa]
Discorso 306

“Con la vostra perseveranza salverete le vostre anime”

Vuoi arrivare alla vita in cui sarai per sempre al sicuro dagli errori? Chi non lo vorrebbe? (…) Tutti vogliamo la vita e la verità. Ma come ci arriviamo? Quale percorso seguire? Certo, non siamo alla fine del viaggio, ma già lo vediamo (…), desideriamo la vita e la verità. È Cristo che è entrambi. Come ci arriviamo? “Io sono la via”, dice. Dove arrivare? “Io sono la verità e la vita. (Gv 14,6)

Questo è ciò che i martiri hanno amato; per questo sono andati oltre l’amore dei beni presenti ed effimeri. Non stupitevi del loro coraggio; in loro era l’amore che vinceva la sofferenza. (…) Seguiamo le loro orme, con gli occhi fissi su Colui che è la loro Guida e la nostra; se vogliamo raggiungere una così grande felicità, non temiamo di passare per sentieri difficili. Colui che ce l’ha promesso è veritiero; è fedele, non può ingannarci. (…) Perché temere le dure vie della sofferenza e della tribolazione? Il Salvatore stesso ci è passato.

Tu rispondi: “Ma era il Salvatore!” Sappiate che anche gli apostoli ci sono passati. Voi direte: “Erano apostoli!” Lo so. Non dimenticare che molti uomini come te ci sono passati (…); anche le donne ci sono passate (…); dei bambini, anche delle giovani ci sono passate. Come può questa strada, che tanti, passandovi, hanno spianato, essere ancora dura?

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE

O Dio, origine e fonte di ogni paternità,
che nel martirio hai reso fedeli alla croce del tuo Figlio
fino all’effusione del sangue
sant’Andrea [Dung-Lac] e i suoi compagni,
per la loro intercessione concedi a noi
di diffondere il tuo amore tra i fratelli
per chiamarci ed essere tuoi figli.

✠ Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

******
«Sii fedele fino alla morte, dice il Signore,
e ti darò la corona della vita.» (Ap 2,10c)
In Cristo Gesù, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, sia benedetta questa giornata.
+ don Francesco

Promo