Pari opportunità  e welfare innovativo: ASL Bari premiata per l’impegno nelle politiche di genere

 Politiche di genere, pari opportunità e welfare innovativo: sono gli orientamenti delle iniziative adottate dalla ASL di Bari che per questo è stata premiata come azienda all’avanguardia in tema di contrasto alle discriminazioni.
Oggi, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la consigliera delle Pari opportunità della città metropolitana di Bari e della Regione Puglia ha consegnato un riconoscimento alla direzione generale della ASL per la promozione di percorsi partecipativi con le lavoratrici e i lavoratori sui temi delle Pari opportunità e del contrasto ad ogni forma di discriminazione diretta e indiretta. 
 A ritirare la targa il direttore generale Antonio Sanguedolce e la direttrice sanitaria Silvana Fornelli. “E’ una ASL questa dove si riesce a fare innovazione – ha commentato Sanguedolce – l’ultimo obiettivo raggiunto in ordine di tempo è stata l’adozione del linguaggio di genere, con cui sono state fornite istruzioni sull’uso di un linguaggio rispettoso delle differenze di genere, in sintonia con le indicazioni europee e nazionali. Non ci fermeremo – ha continuato il dg – entro dicembre pubblicheremo il primo bilancio di genere, passo propedeutico per favorire anche un maggiore sviluppo di carriere delle donne all’interno della azienda che ha già straordinarie professionalità al femminile”.
 
 
 
 

Promo