PNRR, rettore Lum: il ruolo dell’università è importante per la crescita del Paese

“Il PNRR vede le università come beneficiarie, ma anche come parte attiva del sistema, e le università dovrebbero portare avanti un dibattito che fa crescere il Paese. In questo, credo che l’obiettivo più grande sia pensare a ridurre i divari, colmare le differenze nel Paese, quindi un riequilibrio territoriale tra Nord e Sud, colmare il divario di genere e anche quello che rappresenta lo sviluppo in termini di occupazione giovanile”. Lo ha detto il rettore della Università Lum di Casamassima (Bari), Antonello Garzoni, in occasione della cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2021/22, alla presenza della ministra per gli Affari regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini, dedicata al tema “Next Generation Europe e ruolo delle Università“.

“Io credo che su questo le università abbiano davvero un ruolo importante – ha detto Garzoni – perché diffondono cultura, alimentano il dibattito e credo che, essere oggi al sud un’università che vuole proiettarsi verso il futuro, significa costruire la capacità di una nuova generazione di persone e di studenti per portare avanti la crescita del nostro Paese in un contesto in cui il 40% delle risorse del PNRR al Mezzogiorno dev’essere una grande opportunità”.

Promo