Calcio: Serie B donne, tra Bari e Brescia è 2-2. Chievo non accorcia su prime

Dopo la nona giornata di Serie B la parte alta della classifica mantiene equilibrio, mentre Pro Sesto e Cortefranca, grazie alle vittorie contro Cittadella e San Marino Academy, fanno un balzo in graduatoria e si lasciano alle spalle la zona retrocessione. Nel weekend in cui il Como Women primo della classe non scende in campo (la gara con il Tavagnacco si disputerà l’8 dicembre a causa delle tante giocatrici chiamate dalle rispettive nazionali) non ne approfittano né Pink Bari né Brescia, che non vanno oltre il 2-2 nella gara in casa delle pugliesi. Le lombarde vanno sotto di due gol (Di Bari al 27’ e Gelmetti al 48’) ma rimettono il punteggio in parità grazie alla doppietta di Luana Merli. Le due formazioni ora hanno 17 punti, gli stessi del Como ma con una partita in più disputata. Alle spalle delle prime tre non accorcia il Chievo, che sul campo della Roma Calcio Femminile mantiene il vantaggio fino a cinque minuti dal termine della gara (Boni a segno al 54’) ma all’86’ incassa la rete di Polverino, che al triplice fischio costa due punti alle scaligere, quarte a 16 punti con tre formazioni davanti.  A metà classifica perdono terreno Cesena e Ravenna, che nel derby romagnolo non vanno oltre lo 0-0 restando appaiate a quota 13 punti. Dopo la nona giornata invece si rilanciano Pro Sesto, Sassari Torres e Cortefranca. Le lombarde battono 2-0 il Cittadella grazie alla rete di Mariani nel primo tempo e al rigore trasformato da Grumelli nel secondo. Poker delle sarde ai danni del Palermo (ultimo in classifica a cinque punti), firmato da Scarpelli, Gomes, Bassano e Blasoni. Il Cortefranca infine la spunta al fotofinish sulla San Marino Academy: le padrone di casa si portano avanti con Kiem al 45’, Jansen pareggia i conti al 60’ ma in pieno recupero Vavassori sigla il gol del definitivo 2-1.

Promo