BariSeranews

Giu’ da finestra aula e muore: sindaco, sofferenza insostenibile

79 Visite

“Esprimo la vicinanza di tutta la nostra citta’ alla famiglia di questo ragazzo alle prese con una sofferenza ingiusta e insostenibile. Siamo vicini anche ai suoi insegnanti, ai suoi compagni, alla dirigente delle liceo, impegnati, come tutti noi, nel tentativo di decifrare questo indecifrabile rompicapo”. Lo scrive su facebook il sindaco di Ruvo di Puglia, Pasquale Chieco, con riferimento alla morte di uno studente 14enne che oggi e’ deceduto lanciandosi dalla finestra dell’aula in un liceo di Ruvo, nel Barese. “Spente le sirene, passato il brusio delle mille voci, tornate nel silenzio le urla e le grida, chiusa la porta dell’ufficio di un sindaco, non restano che dolore e disperazione – scrive Chieco – . Una vita giovanissima si e’ interrotta improvvisamente, con ancora intatti tutti i desideri, con il mondo intero ancora da conoscere”. “E’ difficile riprendere la vita quotidiana con un simile fardello addosso. Il solo impegno che ognuno di noi puo’ prendere – conclude il sindaco – e’ quello di interrogarci sempre e con sincerita’ sulle fragilita’ nostre come su quelle di chi ci sta accanto, restare vicini, restare solidali. E, naturalmente, non dimenticare”.

Promo