BariSeranews

“Planet or Plastic?”: oggi l’inaugurazione della mostra fotografica di National Geographic al Teatro Margherita di Bari

100 Visite

Sarà inaugurata oggi, giovedì 2 dicembre, alle ore 18, nel teatro Margherita, “Planet or Plastic?”, l’esclusiva mostra fotografica di National Geographic in programma a Bari fino al prossimo 13 marzo.

Planet or Plastic? è una mostra fotografica internazionale per un pubblico di adulti e ragazzi, le cui immagini sono una testimonianza reale delle gravi conseguenze ambientali dovute all’eccessivo utilizzo della plastica nella nostra vita quotidiana: nel mondo, ogni anno, circa 8 tonnellate di rifiuti di plastica finiscono in mare causando effetti sconvolgenti per l’ecosistema planetario. L’esposizione, a cura del direttore di National Geographic Italia Marco Cattaneo, raccoglie scatti dei più grandi fotoreporter del National Geographic, oltre a un lavoro fotografico artistico intitolato “Soup” della pluripremiata artista britannica Mandy Barker, che da diversi anni indaga, insieme a scienziati e ricercatori, sugli effetti devastanti della plastica con l’obiettivo di provocare una forte reazione nello spettatore.

Il percorso, inoltre, prevede la proiezione del documentario di National Geographic “Punto di non ritorno”, diretto dal regista premio Oscar Fisher Stevens e dell’attore premio Oscar e Messaggero della Pace per conto dell’ONU Leonardo Di Caprio: si tratta di un affascinante resoconto sui drammatici mutamenti che si verificano oggi in tutto il mondo a causa dei cambiamenti climatici.

La mostra, pensata come percorso di formazione e di informazione destinato principalmente alle nuove generazioni, propone percorsi studiati per le scuole che potranno avvalersi dell’ausilio di guide ambientali: tutte le classi primarie e secondarie interessate potranno prenotare la propria visita, con i docenti accompagnatori, usufruendo del servizio di trasporto scolastico del Comune di Bari.

“La mostra Planet or Plastic? allestita nel teatro Margherita è la felice prosecuzione dello straordinario lavoro di divulgazione scientifica avviato nel Kursaal lo scorso 26 novembre, a cura di CIME, che guarda ai temi dei cambiamenti climatici nel mondo e alla valorizzazione dei nostri risultati scientifici in relazione diretta con la nostra quotidianità – commenta l’assessora alle Culture Ines Pierucci, che domani interverrà all’inaugurazione -. Le straordinarie fotografie delle plastiche nel mare raccontano la tragedia dell’inquinamento secondo una precisa scelta culturale, dettata dalla consapevolezza dell’inestimabile valore del patrimonio naturalistico di cui godiamo e della necessità di una corretta informazione scientifica. La salute del nostro Mediterraneo, tuttavia, è altresì misurata dalla sua incredibile natura ancora incontaminata: grazie al biologo marino Giovanni Chimienti, abbiamo scoperto ad esempio l’esistenza del corallo nero nelle acque delle isole Tremiti, una ricchezza unica in un fondale marino oasi di meravigliose biodiversità, che dobbiamo rispettare e proteggere per il nostro stesso bene nostro e per il futuro del pianeta”.
La mostra Planet or Plastic? rientra nel programma di appuntamenti previsti nell’ambito di “Io scelgo il Pianeta”, il primo festival della sostenibilità ambientale in programma dal 26 novembre al 5 dicembre. Ideato e organizzato da Cime, il festival gode del sostegno della Regione Puglia e del Comune di Bari, della partecipazione dell’Università degli Studi di Bari – corso di laurea in Scienze ambientali e dell’esclusiva collaborazione di National Geographic Italia e Rai Documentari.

Promo