UniBa aderisce a Giornata disabilità e lancia ‘SensusAccess’

L’università di Bari aderisce alla giornata internazionale delle persone con disabilità e ne condivide l’obiettivo volto a incrementare il grado di consapevolezza collettiva sulle problematiche connesse alla disabilità confermando il suo impegno per la promozione della piena accessibilità. Un nuovo step in questa direzione – si legge in una nota – è la recentissima attivazione della tecnologia ‘SensusAcces’, un servizio self-service appositamente studiato per istituzioni accademiche per convertire documenti in formati accessibili per gli studenti e il personale con disabilità e/o disturbi specifici dell’apprendimento (Dsa). Ad esempio, evidenzia l’università, la trasformazione in braille, audio o stampa a caratteri grandi favorisce l’accessibilità dei file a persone con disabilità visiva. La conversione in formati digitali che possono essere letti da device specifici mediante comandi appositi può essere di supporto a coloro che hanno una disabilità motoria. Il formato audio e materiali stampati adattati sono di ausilio a coloro che sono affetti da Dsa. Risultano attualmente censiti nell’anagrafe studenti dell’Ateneo di Bari quasi 1.300 studenti con disabilità e Dsa, tre ogni 100 studenti iscritti in UniBa. Nell’ottica di promuovere una piena inclusione, il servizio è utilizzabile anche da studenti stranieri e da quelli con bisogni educativi speciali, anche se non censiti nella anagrafe studenti con disabilità. Infine, il servizio è accessibile all’intera comunità accademica per rispondere alle diverse esigenze e promuovere la piena accessibilità, anche nell’ottica di fornire supporto a persone più vulnerabili.

Promo