La giovanissima Maria Serena Salvemini incanta il pubblico del Petruzzelli (video)

In tantissimi, il teatro Petruzzelli era sold out, non si sono voluti perdere il concerto, giungendo dalla sua città natale con pullman organizzati, della giovanissima e talentuosa Maria Serena Salvemini.
Il magnifico teatro barese che ha il potere di rendere sontuoso ogni appuntamento, ha ospitato il concerto dell’Orchestra sinfonica metropolitana dal titolo “Rota & Morricone. Oscar da maestri”; un’iniziativa che rientra nel ciclo di concerti dedicati in questi ultimi mesi a Nino Rota in occasione del 110° anniversario della nascita.
L’Orchestra metropolitana per l’occasione è stata diretta dal maestro Domenico Longo con la partecipazione del soprano Natalizia Carone e della giovane violinista barese Maria Serena Salvemini.

L’introduzione al concerto è stata curata dal regista, autore e conduttore, Michele Mirabella.

In programma l’esecuzione di musiche del compositore barese Massimo De Lillo, Nino Rota e Ennio Morricone.

Le elaborazioni orchestrali sono state a cura di Michele Cellaro.
E ora qualche nota relativa ad emozioni e sensazioni..
Il professore Mirabella ha raccontato il suo legame con Fellini, il potere della musica nel cinema, alcuni episodi relativi alla sua carriera e il legame con questi grandi che hanno segnato la storia della musica e del cinema.
È stata una guida che ha incuriosito per la sua grande capacità di raccontare e comunicare, ma ha anche emozionato e tanto nel momento in cui ha indicato la mamma, violinista anche lei e facente parte dell’ orchestra, della giovane Maria Serena.
Molly, così chiamata da chi le vuole bene e ha seguito il suo percorso artistico, già molto ricco per la sua età, è reduce dei trionfi alla Sapienza e alle Scuderie Aldobrandini di Frascati, oltre che in altre prestigiose location.
Sicuramente però per lei è stata una emozione grande avere fra il pubblico tutti i parenti e chi l’ha vista crescere.
Veramente brava e dalla voce splendida il soprano Natalizia Carine che ha incantato per la sua classe e bravura.
L’ Orchestra Sinfonica Metropolitana a inizio concerto ha voluto ringraziare e omaggiare il maestro Renzi che ha permesso di fare esibire questi valenti professori in prestigiose location, ultima in ordine di tempo proprio il Petruzzelli.
Calorosi e lunghi applausi hanno scandito l’esibizione degli interpreti tanto che l’ orchestra ha concesso il bis, molto apprezzato.

Ascoltare Rota e Morricone con orchestra è stata veramente poesia.
Una serata quindi indimenticabile nel segno della bellezza e della musica.
E ora un breve stralcio del concerto.


Paola Copertino

Promo