Appalti: Anas, in gara 650 milioni per la sicurezza stradale

Prosegue l’impegno Anas nell’aumentare la sicurezza della propria rete con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale di 35 bandi, per un totale di 54 lotti, corrispondenti a un valore di 650 milioni di euro. I lavori riguarderanno l’installazione di barriere più performanti, sistemazione dei versanti rocciosi e il risanamento di ponti viadotti e gallerie.

In particolare, i bandi per accordi quadro della durata di quattro anni riguardano un bando per la produzione, fornitura e posa in opera della nuova barriera Anas Ndba per le configurazioni di spartitraffico e bordo ponti per un valore complessivo di 150 milioni (50 milioni per ciascuno dei tre lotti: Nord, Centro, Sud e Isole).

Poi un bando per lavori di manutenzione programmata relativi all’esecuzione di lavori di sistemazione di versanti rocciosi e protezione del corpo stradale per un valore complessivo di 160 milioni (suddiviso in 16 lotti).

E infine un bando per lavori di realizzazione e risanamento strutturale ed impiantistico di gallerie da 180 milioni (3 lotti), così suddivisi per ciascuna delle Strutture territoriali: 12 milioni a Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta, Liguria, Veneto e Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia; 10 milioni a Toscana, Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo e Molise, Sardegna. Altri 32 bandi riguardano i lavori per la posa in opera di barriere stradali metalliche (in totale 16 lotti) e il risanamento strutturale di opere d’arte (ponti e viadotti per un totale di 16 lotti), del valore di 160 milioni (5 milioni per ciascun lotto), ripartiti in tutte le strutture territoriali di Anas.

Promo