Fasano, mercoledì e giovedì le premiazioni del canto lirico ‘Valerio Gentile’

 Provengono da otto Paesi (Italia, Spagna, Belgio, Brasile, Armenia, Russia, Ucraina, Polonia) i quarantatré iscritti alla ventiquattresima edizione del Premio Internazionale di Canto Lirico «Valerio Gentile», che si svolgerà mercoledì 8 e giovedì 9 dicembre al Teatro Sociale di Fasano, dove alle ore 18 del 9 dicembre si terrà il Concerto di Finale (l’ingresso è gratuito).

Dopo Barbara Frittoli, Manuela Custer e Sonia Ganassi, quest’anno un’altra stella della lirica, Carmela Remigio, vincitrice nel 2016 del Premio Abbiati, è presidente di giuria del prestigioso concorso, che in passato ha visto affermarsi Damiana Mizzi e Roberta Mantegna, artiste nei giorni scorsi acclamate per il loro debutto alla Scala di Milano, e ancora Gaia Petrone, Marianna Mappa, Nico Franchini e molti altri giovani talenti oggi titolari di carriere importanti, come Paola Leoci, il soprano di Monopoli vincitrice nel 2015 ex-aequo con Maria Cristina Bellantuono.

Il concorso, intitolato al giovane studente di canto scomparso tragicamente a soli diciassette anni il 14 marzo 1993, è riservato a giovani artisti nei primi anni di carriera ed è organizzato, con il coordinamento artistico dell’Associazione Musicale Euterpe, dal Centro Studi Valerio Gentile fondato dai genitori del ragazzo, al quale è dedicato anche un Premio di narrativa.

Promo