L’ANPI Molfetta rinnova le proprie cariche dopo congresso

Dopo il partecipato primo congresso locale dello scorso 20 novembre, la sezione ANPI di Molfetta “Giovanni e Tiberio Pansini” ha rinnovato le proprie cariche in vista dei prossimi cinque anni e del prossimo congresso nazionale.

Un congresso in cui la numerosa comunità antifascista molfettese si è potuta nuovamente rincontrare non solo per fare il punto della situazione attuale ma anche per continuare a tracciare insieme la strada della difesa dei valori democratici e costituzionali.
Alla presenza di Anna Lepore, vicepresidente ANPI provinciale, si è ricordato il notevole lavoro che la sezione di Molfetta, seppur da poco esistente, ha già svolto in città sia dal punto di vista della tutela della memoria, come ad esempio la posa di diverse pietre d’inciampo, sia dal punto di vista culturale con i numerosi appuntamenti con ospiti importanti tenuti in questi 2 anni di esistenza della sezione “Giovanni e Tiberio Pansini”.

Un percorso importante quindi che deve ancora continuare, al fine di lasciare sempre più evidente la traccia antifascista nella nostra città, che ha bisogno però costantemente di alimentarsi con l’apporto di nuove idee ed energie: in quest’ottica quindi è stato approvato il nuovo direttivo e le conseguenti nuove cariche sezionali.
Alla 𝗽𝗿𝗲𝘀𝗶𝗱𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝘀𝗲𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 è stata confermata 𝗙𝗶𝗼𝗿𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗠𝗶𝗻𝗲𝗿𝘃𝗶𝗻𝗶, tra le fondatrici della sezione molfettese, mentre 𝘃𝗶𝗰𝗲-𝗽𝗿𝗲𝘀𝗶𝗱𝗲𝗻𝘁𝗶 sono 𝗚𝗮𝗯𝗿𝗶𝗲𝗹𝗲 𝗩𝗶𝗹𝗮𝗿𝗱𝗶 e 𝗡𝗶𝗰𝗼𝗹o’ 𝗔𝘂𝗿𝗼𝗿𝗮. A completare il direttivo vi sono anche 𝗚𝗶𝗮𝗻𝗻𝗮 𝗚𝗮𝗱𝗮𝗹𝗲𝘁𝗮, 𝗦𝗮𝗹𝘃𝗮𝘁𝗼𝗿𝗲 𝗚𝗮𝗱𝗮𝗹𝗲𝘁𝗮 (tesoriere) e 𝗖𝗮𝗿𝗹𝗼 𝗣𝗮𝘀𝗰𝘂𝗹𝗹𝗶 (segretario).

L’ANPI Molfetta quindi si rinnova restando saldamente ancorata ai principi antifascisti a cui la sua storia si ispira, proiettando inoltre il proprio sguardo verso le nuove generazioni al fine di continuare la preziosa opera di testimonianza e memoria democratica ogni giorno necessaria.

Promo