“Natale al centro” stasera accensione albero a Giovinazzo

Partono le iniziative natalizie in programma a Giovinazzo fino all’ Epifania. Quest’anno il tema sarà “Natale al centro” che mai come quest’anno rappresenta un segnale di speranza e di ripresa.

Il cuore delle iniziative è rappresentato da una scia di luminarie che ravviveranno alcune delle vie e delle piazze del centro storico. Una scia che, insieme a diversi addobbi floreali e alla musica, creerà una calda atmosfera natalizia. Ma nei prossimi giorni una sorpresa illuminerà anche l’ “immagine cartolina” più rappresentativa di Giovinazzo, lo storico porticciolo.

Nel borgo antico, inoltre, nelle domeniche di festa ed il giorno di Natale, vi sarà musica e animazione per i più piccoli, la casetta di Babbo Natale oltre ad alcune casette/mercatini, tra artigianato, degustazioni e addobbi natalizi grazie al contributo delle associazioni presenti attivamente sul territorio che stanno coinvolgendo i commercianti in un concorso per abbellire il proprio angolo di città.

La grande piazza Vittorio Emanuele II sarà illuminata a partire da oggi 8 dicembre, giorno dell’Immacolata, con la cerimonia di accensione dell’albero alle ore 19.30 e una serie di luminarie offerte da un grande gruppo della distribuzione nel settore alimentare presente a Giovinazzo che l’Amministrazione ha patrocinato e accolto favorevolmente. Anche questo è un importante segnale di vicinanza alla città in un periodo particolarmente delicato per tutti i commercianti. Vicinanza che l’Amministrazione comunale ha voluto dimostrare prevedendo di installare le luminarie anche nelle principali vie commerciali con l’auspicio che ciascuno contribuisca a ricreare l’atmosfera natalizia.

Nella giornata di mercoledì , inoltre, alle 19.30, verrà inaugurata la storica mostra di arte presepiale organizzata dall’AIAP (Associazione Italiana amici del presepio) giunta alla sua XV edizione. La mostra, allestita nella Sala Clessidra dell’Istituto Vittorio Emanuele II, sarà visitabile dalle ore 19.30 del giorno 8 dicembre, e poi ogni sabato e domenica, compresi i festivi, dalle 18.30 alle 21.00. Per accedere alla mostra è obbligatorio l’uso della mascherina e il possesso del green pass. Inoltre, è prevista anche un’apertura straordinaria del monumentale presepe il 23 gennaio in concomitanza con l’accensione dei falò di S. Antonio.

A seguire, dal 10 al 13 dicembre, nella Sala San Felice, l’Associazione Touring Juvenatium organizzerà un mercatino espositivo del Natale con creazioni di ogni genere (artigianato, manufatti, decorazioni, arte dolciaria, opere pittoriche sul tema natalizio) e domenica 19 dicembre alle ore 19.30, nella chiesa di San Domenico, ci sarà la lettura di brani natalizi anche in dialetto giovinazzese e canti natalizi per augurare un Buon Natale e un Buon Anno nuovo pieno di speranza a tutta la cittadinanza.

” Certamente ci sarebbe piaciuto fare qualcosa di più coinvolgente, ma il Covid-19 ci deve indurre alla cautela e alla prudenza”- è il commento del sindaco Tommaso Depalma- ” Al contempo ci è sembrato altrettanto giusto dare un senso di calore al periodo dell’anno che più caratterizza ogni città. Per questo ci siamo orientati a voler rendere più accogliente la nostra città per permettere ad ogni cittadino o visitatore di sentirsi parte di un luogo bellissimo. Anche il programma degli eventi è stato organizzato per non far perdere quell’idea di comunità che durante il Natale ha una magia particolare, fermo restando che non si deve mai mettere a rischio l’incolumità personale e quella pubblica. Eppure, nonostante la prudenza che abbiamo deciso di adottare, siamo certi che vedremo la nostra città in una maniera molto particolare e affascinante pronta ad incantare gli occhi di coloro che verranno a trovarci, di quelli che vivono a Giovinazzo e di quelli che torneranno da fuori per unirsi alla famiglia durante le prossime feste”.

” Giovinazzo negli ultimi anni ha dimostrato di essere una città attrattiva comparendo sulle copertine delle guide turistiche più importanti e negli spot più rappresentativi a livello nazionale e, a breve, anche a livello internazionale”- è la dichiarazione dell’assessore Piscitelli- ” Abbiamo pensato che questo Natale, anche per via delle restrizioni anticovid e di quello che in questi ultimi due anni abbiamo dovuto affrontare, dovesse restituire la sua bellezza a Giovinazzo. Come diciamo da tempo, siamo affacciati sulla bellezza, e sarà la bellezza a guidare l’atmosfera natalizia con luminarie e addobbi floreali che vedranno protagonista la centrale piazza Vittorio Emanuele II e tutto il borgo antico. Ma non mancheranno anche delle sorprese che interesseranno lo skyline più famoso della nostra città e il presepe monumentale dell’AIAP che quest’anno lascerà tutti a bocca aperta. Abbiamo pensato ai bambini e agli adulti nel segno della ripresa, della vicinanza e della prudenza. Siamo tutti tenuti a rispettare le norme di sicurezza vigenti senza perdere l’entusiasmo delle feste. Inoltre, sui nostri canali social saranno diffuse tutte le iniziative”

Promo