Manovra. Cisl Puglia: non saremo in piazza sabato prossimo a Bari

“La Cisl Puglia non sarà in piazza con Cgil e Uil sabato prossimo a Bari” perché intravede il “passo in avanti già ottenuto nel confronto con il Governo. Su quella strada bisogna proseguire l’azione sindacale delle prossime settimane”. Lo ribadisce il segretario generale regionale, Antonio Castellucci. “La rimodulazione delle aliquote Irpef e la riduzione delle imposte di circa 7 miliardi per lavoratori e pensionati – osserva il leader della Cisl Puglia – sono importanti azioni da consolidare. 

Nella manovra di bilancio ci sono, inoltre, interventi che valutiamo positivi su riduzione delle tasse a pensionati e lavoratori, risorse per ammortizzatori sociali, sanità, non autosufficienza, pubblico impiego, assegno unico per i figli, uniti all’impegno assunto dal Governo di aprire il confronto sulla previdenza, in particolare su legge Fornero e riforma fiscale”. 

“Invece sui temi che erano già stati concordati in queste settimane di lavoro unitario – aggiunge – il 18 dicembre la Cisl manifesterà a Roma per continuare a incalzare il Governo attraverso un maggiore dialogo con il sindacato perché la legge di Bilancio si può e si deve migliorare su lavoro, scuola, caro bollette, politiche industriali e occupazione giovanile e femminile”. 

“In Puglia – conclude – la Cisl continuerà nell’azione di proposta sull’utilizzo delle risorse del PNRR e sull’attività del Governo regionale incalzandolo sui temi dello sviluppo economico e della tutela sociale, soprattutto delle fasce più deboli”.

Promo