Sanità. Direttore generale del reparto Oncologico di Bari: nuovi macchinari e più posti

“E’ imminente l’attivazione di 10 posti letto in più, cui seguirà il potenziamento dell’Ematologia per i trapianti autologi ed allogenici”.


Pronta “anche la consegna della nuova Tac, e fra pochi mesi della nuova Rmn” , mentre ci sarà “il potenziamento dei blocchi operatori introducendo la robotica per la chirurgia di precisione”.

Sono i prossimi passi per migliorare la qualità dell’assistenza dell’Oncologico di Bari, annunciati oggi dal neo direttore generale, Alessandro Delle Donne, già commissario dell’Irccs.

“E’ in fase di studio – aggiunge – la realizzazione di una nuova struttura per ospitare nuovi servizi e reparti (lungodegenza, Pet), oltre a quelli esistenti. 

Si è già potuto realizzare un efficientamento economico finanziario attuato attraverso una consistente riduzione dei costi a fronte di un evidente aumento dei ricavi; sono state introdotte due importanti clinicizzazioni con l’Università di Bari approvate recentemente dalla Regione (ginecologia oncologica e oncologia medica)”.

Promo