«Verrà Elìa e ristabilirà ogni cosa», il caffè spirituale di mons. Savino

CAFFÈ SPIRITUALE
SABATO, 11 DICEMBRE 2021
SABATO DELLA II SETTIMANA DI AVVENTO
====☕====

—–•••—–

«Vieni, e fa’ risplendere il tuo volto su di noi,
o Signore, che siedi nei cieli, e noi saremo salvi.» (Cf. Sal 79,4.2)

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

VANGELO
Elia è già venuto, e non l’hanno riconosciuto.
✠ Dal Vangelo secondo Matteo
(Mt 17,10-13).
Mentre scendevano dal monte, i discepoli domandarono a Gesù: «Perché dunque gli scribi dicono che prima deve venire Elìa?».
Ed egli rispose: «Sì, verrà Elìa e ristabilirà ogni cosa. Ma io vi dico: Elìa è già venuto e non l’hanno riconosciuto; anzi, hanno fatto di lui quello che hanno voluto. Così anche il Figlio dell’uomo dovrà soffrire per opera loro».
Allora i discepoli compresero che egli parlava loro di Giovanni il Battista.

MEDITAZIONE
Afraate [(?-ca 345)
monaco e vescovo nei pressi di Mossul],
Dimostrazioni, n° 6, 13; SC 349

« I discepoli compresero che egli parlava di Giovanni il Battista  »

Nostro Signore testimonia a favore di Giovanni dicendo che è il più grande dei profeti; eppure questi ha ricevuto lo Spirito in modo misurato, poiché Giovanni ha ottenuto uno spirito simile a quello che aveva ricevuto Elia.
Elia era rimasto nella solitudine e, allo stesso modo, lo Spirito di Dio ha condotto Giovanni a dimorare nel deserto, sulle montagne e nelle grotte. Un corvo era volato in soccorso ad Elia per nutrirlo; Giovanni si cibava di locuste volanti. Elia portava una cintura di pelle; Giovanni portava una veste di pelle attorno ai fianchi (Mt 3,4). Elia è stato perseguitato da Gezabele; Erodiade ha perseguitato Giovanni. Elia aveva rimproverato Acab; Giovanni ha rimproverato Erode. Elia aveva diviso le acque del Giordano; Giovanni ha aperto la via del battesimo. I due terzi dello spirito di Elia si posarono su Eliseo; Giovanni ha imposto le mani sul nostro Salvatore, che ha ricevuto lo Spirito senza misura (Gv 3,34). Elia aprì il cielo e vi salì; Giovanni vide il cielo aperto e lo Spirito di Dio scendere e posarsi sul nostro Salvatore.

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE
Sorga nei nostri cuori, Dio onnipotente,
lo splendore della tua gloria,
perché, vinta ogni oscurità della notte,
la venuta del tuo Figlio unigenito
manifesti al mondo che siamo figli della luce. Egli è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli. Amen.

✠ Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

******
«Preparate la via del Signore,
raddrizzate i suoi sentieri!
Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio.» (Lc 3,4.6)
In Cristo Gesù, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, sia benedetta questa giornata.
+ don Francesco

Promo