Anpi, Pasquale Martino eletto nuovo presidente comitato Bari

Pasquale Martino e’ il nuovo presidente del comitato provinciale di Bari dell’Anpi, l’associazione dei partigiani d’Italia. Storico e filologo, ex docente ed ex assessore a Bari, nella prima giunta comunale di Michele Emiliano, Martino – che succede a Ferdinando Pappalardo – é stato eletto al termine del congresso provinciale, che si é svolto ieri al Castello Normanno Svevo alla presenza del vicepresidente nazionale dell’Anpi, Piero Cossu.

Spero di essere all’altezza di una grande storia e della missione costituzionale dell’Anpi” ha detto Pasquale Martino. “L’esercizio della ‘memoria attiva’, che assorbe tutte le nostre energie, deve tradursi in un moltiplicato impegno, insieme culturale e politico, per la piena ed effettiva attuazione dei principi di liberta’, di democrazia, di uguaglianza, di responsabilita’ solidale, di pace illustrati nella nostra Carta costituzionale” ha detto il presidente uscente Pappalardo, evidenziando che “oggi siamo in presenza di un clima piu’ allarmante. Le manifestazioni dei No Vax e dei No Green Pass lasciano intravvedere il rischio di una nuova ondata di sovversivismo”.

Nel corso del congresso sono stati approvati due documenti, uno contro la autonomia differenziata, che e’ stata inserita dal governo nel Ddl attuativo collegato alla Legge di Bilancio; il secondo sul Mezzogiorno, con la richiesta che i finanziamenti del Pnrr destinati alle regioni di Sud “non siano furbescamente distratti, che le Regioni e i Comuni siano messi nelle condizioni di utilizzare effettivamente i fondi a disposizione, che la gestione del Piano di rinascita non sia riservata al tavolo del partenariato economico, dal quale sono escluse di fatto le parti sociali”.

Promo