BariSeranews

Primo workshop della settimana della scienza della tecnica e della tecnologia all’I.I.S.S. Ferraris di Molfetta

119 Visite

Si è tenuto ieri, lunedì 13 dicembre, il primo workshop della Settimana della Scienza della Tecnica e della Tecnologia all’I.I.S.S. “Ferraris” di Molfetta.

Si è parlato dei Vulcani, della loro variegata attività e dell’impatto che hanno sulle attività umane, sia in termini di rischio ma anche di opportunità legate al turismo.

La geologa-vulcanologa Sabrina Mugnos è riuscita a semplificare i concetti più complessi e renderli così fruibili agli studenti che hanno preso parte a questo evento, interagendo con grande attenzione e curiosità.

Grazie alla sua grande comunicatività, Sabrina Mugnos è riuscita a descrivere agli studenti del Ferraris in modo originale e fluido le caratteristiche principali dei processi geodinamici, eruttivi, e delle loro conseguenze.

Si è parlato ad esempio dell’eruzione del Kilauea alle Hawaii avvenuta lo scorso mese di maggio dove la roccia fusa ha ingoiato ogni cosa sul suo percorso.

Non sono mancati i riferimenti alle attività di eruzione dell’Etna, spesso accompagnate da un intenso sciame sismico e alla paura con cui convivono i napoletani: il Vesuvio e i Campi Flegrei, due vulcani ad attività fortemente esplosiva che in passato hanno devastato il territorio circostante e che, sottolinea Sabrina Mugnos, in futuro lo rifaranno, anche se è impossibile stabilire quando e come.

In definitiva, è proprio vero, con le attività vulcaniche, il pianeta cambia pelle e si rigenera permettendo comunque la sopravvivenza delle forme viventi che lo popolano.

Promo