La webserie “Project M” diretta da Michele Pinto e scritta dal molfettese Francesco Tammacco conquista la Campania

Dal 14 al 17 dicembre scorso si è svolta a Napoli, negli spazi del Cineclub Materdei, la seconda edizione del Premio Shinema, la rassegna dedicata al cinema contemporaneo indipendente.Ebbene nella sezione webserie, Project M, diretta dal regista Michele Pinto e scritta dal regista e attore teatrale molfettese Francesco Tammacco, si è aggiudicata la menzione speciale della giuria.A ritirare il premio questa volta Felice Caiati, storico produttore della Morpheus Ego che ha prodotto la webserie in collaborazione con il Carro Dei Comici, Casa Accoglienza S. Maria Goretti, Diocesi di Andria, Associazione Migrantes Liberi, Associazione di volontariato Salah.Ancora una volta, l’ambizioso lavoro frutto della vincente collaborazione professionale fra il regista ruvese Pinto e lo sceneggiatore molfettese Tammacco, si conferma sin dal 2017 una delle webserie più premiate a livello internazionale nel contesto dei festival dedicati al cinema indipendente.Michele Pinto, tra l’altro, è l’unico rappresentante della produzione cinematografica seriale della Puglia e fra i più conosciuti in Italia e all’estero nel settore.Sono orgoglioso e soddisfatto del notevole riscontro che Project M continua a riscuotere negli anni” – ha dichiarato con grande soddisfazione il regista Michele Pinto – “soprattutto perché si tratta di un’opera che punta alla riflessione su temi importanti e di sempre forte attualità riguardanti i diritti fondamentali dell’individuo”.Dopo aver viaggiato, solo nell’ultimo anno, dal New Jersey al Perù, alla Colombia, conquistando la critica e riscuotendo nominations e premi in prestigiosi festival internazionali del settore, in ultimo il premio come Miglior Web Serie Internazionale di Fantascienza dal Cali Web Fest 2021, il progetto filmico webseriale made in Puglia conclude l’anno con questo trionfo italiano.Ricordiamo che “Project M” vanta di un cast e di uno staff tecnico interamente pugliesi con attori di provenienza teatrale e cinematografica come Isabella Ragno, Fabrizio Fallacara, Vincenzo Raguseo, Sara Guastamacchia e lo stesso sceneggiatore Francesco Tammacco, impreziosito dalla modella, attrice e produttrice cinese Xin Wang.Nello staff tecnico, il produttore esecutivo Felice Caiati, il direttore della fotografia Diego Magrone, l’esperta al make-up Daniela Iosca, l’addetto agli effetti speciali Stefano Indraccolo, l’ICT Francesco Pinto.È nei nostri propositi la realizzazione di un prequel di Project M”” – conclude il regista Pinto attualmente impegnato sul set per le riprese di un nuovo progetto filmico, ancora una volta al fianco di Francesco Tammacco.La nuova opera, dal titolo “Abulivia” sarà presentata al pubblico nei primi mesi del 2022.

Mimmo Spadavecchia

Promo