Cucinare al fresco: per il Natale 2021 di Como c’è la mano di un grafico barese

C’è la mano di Giuseppe Bevilacqua nel numero di Natale del progetto Cucinare al fresco, il ricettario che vede interpreti della redazione i detenuti delle carceri italiane. Grafico di Bari, ha deciso di accettare la nuova sfida professionale a titolo di volontariato per realizzare un’iniziativa davvero lodevole: realizzare la parte di design del libro/raccolta di ricette scritte dai reclusi italiani preparate con ingredienti e strumenti a loro disposizione.  

E quindi, alla vigilia delle festività, è arrivato sul mercato, ricettario acquistabile on line su Amazon, la redazione di Cucinare al fresco ha portato a termine un progetto molto particolare, un numero per le Feste dedicato a Papa Francesco. Un’idea nata per caso, ma costruita con grande impegno e dedizione, giorno dopo giorno, lavorando in gruppo e condividendo idee e proposte. 

Tra i piatti più curiosi i Choripàn, ma anche le Espanadas di formaggio, l’insalata di langostinos e, perché no, un mata ambre. Autori, come sempre di queste ricette i redattori di Cucinare al fresco. I ragazzi hanno lavorato per offrire al Santo Padre una selezione di piatti unici, ognuno dei quali con una propria anima perché tutte le ricette sono un percorso di vita. I redattori sono riusciti infatti a dare il meglio e a lavorare anche in modo introspettivo per ricordare la propria vita e le proprie origini.  Qualcuno di loro aveva già letto delle preferenze alimentari del Papa, ma la voglia di essere creativi ha preso il sopravvento tanto che la fantasia ha prevalso e il viaggio del gusto è andato ben oltre. Non solo ricette semplici, ma molto impegnative.

Il libro è disponibile alla Ubik di Como e su Amazon, le ricette saranno anche pubblicate nei profili social FB e Instagram “Cucinare al fresco”. 

Promo