A Bari un Natale simile al 2019: tanta gente per le strade. E ora gli eventi di fine anno

Un briciolo di ritorno alla normalità. Questi ultimi giorni festivi a Bari sono stati vissuti senza spettacoli all’aperto o dj set (anche se in alcuni punti gli assembramenti non sono mancati), ma la voglia di riversarsi nelle strade del centro non è affatto mancata: via Sparano, corso Cavour, corso Vittorio Emanuele, Lungomare, Piazza Ferrarese e Mercantile. In tantissimi le hanno prese d’assalto, chi per fare gli ultimi regali natalizi, chi per rivedere gli amici, concedersi un aperitivo o visitare i mercatini e scattare qualche foto alle illuminazioni. Nel tardo pomeriggio del 24 il deflusso verso casa per il cenone natalizio. 

Malgrado i contagi in aumento anche in Puglia (sia pure con ricoveri ed ospedalizzazioni in deciso calo rispetto all’anno scorso, con meno restrizioni) si percepisce voglia di respirare un minimo di normalità. In tanti rispettano le regole sull’uso delle mascherine ma altri ancora, specie tra i più giovanissimi, non sono particolarmente attenti a questo aspetto. In eredità anche l’inciviltà per le strade: molti rifiuti e bottiglie di vetro sono state infatti ritrovate in alcune parti solitamente affollate, sul Lungomare e sulle panchine. Nel bene ma anche nel male, uno scenario simile a quello pre-Covid, nella speranza di non pagare un pesante dazio nelle prossime settimane. 

Favorevoli anche le temperature, insolite per questo periodo: alle ore 18 del 24 dicembre si contavano 17 gradi, lo stesso è avvenuto anche ieri. Occasione in cui è stato possibile ammirare l’esibizione della Brigata Pinerolo in via Sparano. E ci si avvicina agli eventi di fine anno: oggi è la volta di AuguriRai, il 31 sera, al Petruzzelli, il concerto pronto ad andare in onda su Canale 5. A stretto giro verranno rese note le modalità per partecipare all’evento da parte della cittadinanza. 

Promo