Bari. Intensificati controlli della polizia di stato in occasione delle festivita’ natalizie

Sequestrati 33 kg.di fuochi d’artificio detenuti illecitamente per i quali è stata arrestata una persona e denunciata una seconda,4 denunciati a piede libero a vario titolo, controllati 120 esercizi pubblici e n.1661 green-pass, contestate15 sanzioni per violazione delle misure urgenti per il contenimento del Covid19.

I poliziotti della Questura di Bari, unitamente a personale, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale, in occasione delle festività natalizie, hanno intensificato i controlli in città ed in provincia in ottemperanza delle nuove disposizioni del governo circa la situazione epidemiologica da Covid-19.

Numerosi i controlli, in particolare nelle zone cittadine a rischio di assembramenti, durante i quali sono state identificate circa nr. 4500 persone, controllati 120 esercizi pubblici, n.1661 green pass e sono state contestate15 sanzioni per violazione delle misure urgenti per il contenimento del Covid19.

A Bari gli specialisti del Nucleo Interregionale Artificieri, unitamente ai team delle Unità Cinofili Anti-esplosivi, hanno concentrato l’attività di contrasto alla vendita e all’uso illegale di fuochi e botti natalizi. Tra i molteplici interventi, una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di un 19enne barese, incensurato, ha consentito di rinvenire e sequestrare fuochi pirotecnici categoria F4, ritenuti illegali e pericolosi, per un peso complessivo di 23 kg. Il giovane è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’autorità Giudiziaria competente.

A Monopoli i poliziotti del locale Commissariato di P.S. hanno deferito in stato di libertà una 53enne originaria della Repubblica Popolare Cinese, residente a Monopoli e titolare di un esercizio commerciale adibito al commercio di casalinghi, articoli per l’elettronica e bigiotteria poiché esponeva all’interno del negozio per la vendita  artifici pirotecnici, di cui alcuni sprovvisti del marchio CE ed altri invece scaduti o ritenuti pericolosi all’utilizzo; quindi si è proceduto a sequestrare artifizi per il peso complessivo di circa 10 kg.

L’attività di controllo straordinario del territorio proseguirà durante tutto il periodo delle festività, e quella specifica degli artificieri sarà intensificata a ridosso di fine anno.

Franco Marella

Promo