Covid: potenziamento per i “punti tampone” nella Asl di Bari

Aperture straordinarie per potenziare i punti tampone e rafforzare la capacità di testing anti covid. E’ il piano messo in campo dalla Asl di Bari. Per i 14 punti tampone attualmente attivi ci sarà una estensione delle giornate di apertura nelle postazioni di: Acquaviva delle Fonti, Gravina, Monopoli, Ruvo, Santeramo, Rutigliano e un aumento delle fasce orarie delle postazioni di Altamura, Grumo Appula e Molfetta.

A Bari sono due i centri attivi: uno presso l’ospedale “Di Venere”, l’altro nel quartiere Japigia. Quest’ultimo, che eroga una media giornaliera di 1000 test molecolari da domani sarà aperto anche di pomeriggio e aumenterà la capacità erogativa con un potenziamento del personale.

A Triggiano domani entrerà in funzione nella sede del distretto n. 10 (viale Aldo Moro, n.32) una nuova postazione tamponi. Sono attivi anche i centri di Alberobello, Corato e Sammichele di Bari.

A tutte le postazioni che effettuano tamponi molecolari si accede solo su prenotazione.

Promo