BariSeranews

Torna “Chiamatemi Don Tonino” reading teatrale su Don Tonino Bello

233 Visite

Don Tonino Bello è venerabile. A ufficializzarlo la firma di Papa Francesco lo scorso 25 novembre. A pochi giorni dalla grande notizia data dalla CEI e a distanza di poche settimane dalla nostra “prima”, torna in maniera decisamente più intensa: “Chiamatemi Don Tonino. Il racconto appassionante di una scoperta: don Tonino Bello”.

Un reading teatrale a due voci per rivivere la vita di don Tonino attraverso un viaggio potente, sconcertante ma meravigliosamente vero.

Una laica impenitente che scopre “per caso” un prete lontano dall’ordinario, un prete che parte dagli ultimi per reagire alla sfiducia sul futuro, che non ha paura di dire le cose come stanno anche a costo di fare scandalo.

A portare in scena il reading teatrale la “Compagnia del Ciambellano” di Manduria, le voci sono di Andrea Molendini e Valeria Stano, con la regia di Luciana Stano e gli effetti sonori di Emanuele Corasaniti.

Questo importante lavoro fissa diverse date tra novembre 2021 e aprile 2022 tra le province di Taranto e Brindisi; dopo i primi successi, il prossimo appuntamento è fissato per sabato 8 gennaio presso la Chiesa dell’Immacolata a Manduria.
Sarà ospite il Prof. Francesco Lenoci Docente dell’Università Cattolica di Milano che porterà una prestigiosa testimonianza: racconterà a tutti i presenti uno dei primi “miracoli” di Don Tonino Bello.

“Il 30 dicembre di due anni fa, dopo l’evento presso la Chiesa Madre di Tricase, sono andato a cena a Tricase porto.

Lo chef di “A casa mia” è stato campione del mondo di taekwondo nel 1979…settimo dan… Don Tonino lo benedì quando andò a difendere il titolo negli Stati Uniti….lui davanti a don Tonino con un pugno spaccò un masso in tre parti… Don Tonino le rimise insieme e portava sempre con sé quel masso a testimonianza del fatto che l’uomo, quando vuole, può fare cose incredibili….

Vedere la foto di don Tonino in un catalogo di taekwondo mi ha fatto sobbalzare…ma eravamo solo all’incipit….

L’anno dopo lo chef fu tra i primi a raggiungere Laviano distrutta dal terremoto… In 7 giorni estrasse tanti corpi da sotto le macerie… Quelli vivi li fece ricoverare all’ospedale di Tricase… Fin dal primo minuto don Tonino collaborò con lui…. Dopo 7 giorni lo raggiunse a Laviano… Lui era distrutto dalla fatica e dal non avere dormito per giorni…. Don Tonino gli pose la mano sulla spalla e lui riacquistò all’istante le energie….

Ci teneva a dirmelo…. Si é emozionato….Ha fatto emozionare e commuovere me e Francesco Spadafora.”(Francesco Lenoci)

I presupposti ci sono tutti per una serata molto particolare..
Il professore Lenoci è un profondo conoscitore della vita e dei testi del Vescovo con il grembiule, tanto che ovunque ha portato il suo contributo affinché fosse conosciuto questo sacerdote ormai sulla via della santità.
In programma ha altri appuntamenti per portare la sua testimonianza in Puglia e non solo.

Sarà importante rispettare scrupolosamente le norme anti covid 19, pertanto si raccomanda la distanza e l’uso corretto e costante delle mascherine.



Paola Copertino

Promo