«Il tempo è compiuto», il caffè spirituale di mons. Savino

CAFFÈ SPIRITUALE
LUNEDÌ, 10 GENNAIO 2022
LUNEDÌ DELLA I SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO PARI)
====☕====

—–•••—–

Vidi il Signore su di un trono altissimo;
lo adorava una schiera di angeli
e cantavano insieme:
«Ecco colui che regna per sempre».

✠ Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

VANGELO
Convertitevi e credete nel Vangelo.
✠ Dal Vangelo secondo Marco
(Mc 1,14-20).
Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».
Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono.
Andando un poco oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, mentre anch’essi nella barca riparavano le reti. Subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedeo nella barca con i garzoni e andarono dietro a lui.

MEDITAZIONE
Venerabile Madeleine Delbrêl [(1904-1964) 
missionaria laica delle periferie urbane],
La buona notizia di Dio

Non solo una notizia, ma una buona notizia!

Nella misura in cui il nostro mondo vuole staccarsi da Dio, fare a meno di Dio, organizzarsi al di fuori di Dio, Dio diventa per lui una novità e il Dio del Vangelo ridiventa una notizia.
Il cristiano, di fronte alla decristianizzazione, combatte spesso contro fatti e avvenimenti nuovi perché la fede resista dove si trova; appare come un uomo del passato. Al contrario, di fronte all’ateismo, il cristiano credente, perché è credente, pone con la sua vita un’ipotesi di Dio, anche dove non c’è più un’ipotesi di Dio. La sua fede in Dio è un fenomeno ancora più nuovo per questo nuovo mondo.
Il cristiano è, per i suoi fratelli e sorelle, un uomo che ama le cose del mondo per il loro valore e la loro realtà, ma è anche un uomo che preferisce a tutte queste cose il Dio in cui crede. La sua preferenza lo porta a certe scelte. Lo vediamo scegliere Dio invisibile. Queste scelte sono una nuova domanda per il mondo, su ciò che è oltre il mondo.
Quando gli uomini non sanno che Dio è il loro bene, non dobbiamo allinearci alla loro ignoranza, alla loro miseria. Non dobbiamo solo credere, ma capire che il Dio vivente del Vangelo può essere per loro non solo una notizia, ma una buona notizia.

PADRE NOSTRO…

ORAZIONE
Ispira nella tua paterna bontà, o Signore,
i pensieri e i propositi del tuo popolo in preghiera,
perché veda ciò che deve fare
e abbia la forza di compiere ciò che ha veduto. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.

Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.

******
«Il regno di Dio è vicino, dice il Signore:
convertitevi e credete nel Vangelo.» (Mc 1,15)
In Cristo Gesù, nostra Speranza, Via, Verità e Vita, sia benedetta questa giornata.
+ don Francesco

Promo