Santo Spirito: la rete fognaria non trattiene ed implode liquami. Danni irreparabili all’ambiente.

Ogni volta sempre la stessa storia basta un po’ di pioggia e la rete fognaria di Santo Spirito, quartiere di Bari, implode riversando liquami sulle strade , nelle abitazioni al piano terra e nel mare.  Questo accade all’ex frazione che rimane vittima di fogna e odori nauseabondi.

L’aria si impregna di effluvi stomachevoli per giorni e dopo la tracimazione il limaccio la parte più consistente dei liquami resta a galla per giorni e giorni.  Il mare per kilometri si tinge del colore di fogna (non ci vuole molta fantasia) per capire a cosa mi riferisco.

Purtroppo si rivela insufficiente anche la  pulizia straordinaria  delle strade interessate all’invasione dei liquami, quando si fa. Si dovrebbero  lavare le strade con prodotti in grado di  cancellare ogni traccia dei fanghi.

Le strade maggiormente interessate sono quelle che terminano sul lungomare di Santo Spirito e vanno da piazza San Francesco a piazza Roma.

Eppure le proteste si sono fatte, i fatti sono antichi, racconta il consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Michele Picaro. Infatti, proprio a seguito di una interrogazione consiliare il progetto esecutivo per realizzare la fogna bianca per alcune vie centrali del quartiere doveva essere pronto il 31 dicembre 2021. Picaro rincara e dichiara: ««Sulla realizzazione della fogna bianca in via Fiume, via Settembrini e vie limitrofe di Santo Spirito non si arretra di un millimetro. Stamane ho protocollato l’ennesima interrogazione dove chiedo – rispetto alla precedente – copia del progetto esecutivo che doveva essere ultimato il 31.12.2021. Nei prossimi giorni, se non riceverò rassicurazioni documentali, sono pronto a presentare esposto in Procura per danno ambientale e gravi danni igienico-sanitari procurati alla cittadinanza, per inattività dell’Amministrazione Comunale nonostante da anni denunci in ogni modo la gravità della situazione.»»

Non è possibile che con tutti i finanziamenti “piovuti” sul comune di Bari, circa 1 miliardo esultava Decaro, ci siano ancora quartieri che devono aspettarsi l’inondazione nelle proprie abitazioni di acque reflue e fogna. E’ imbarazzante per un sindaco così suffragato.

Che facciamo aspettiamo un’altra giornata di pioggia per dipingere di “marrone” il nostro bellissimo lungomare?

Franco Marella

 

 

Promo