Expo Dubai: UniBa per comunità sostenibili nel Mediterraneo

L’Università di Bari è al centro del Mediterraneo ed e’ il luogo naturale dal quale partire per realizzare collegamenti tra le comunità, non solo in Europa. Questo ruolo è emerso nel passato, con diversi accordi che sono in corso su agrifood e altri temi, e vogliamo andare avanti con questo ruolo e lavorare per comunita’ sostenibili, sicure e connesse non solo per l’Italia, ma per il Mediterraneo”. Lo ha dichiarato Anna Maria Candela, vice rettore dell’Università di Bari Aldo Moro, nel suo intervento all’evento “Sustainable, Connected and Safe Communities” al Padiglione Italia di Expo 2020 Dubai.

Organizzato dall’Università di Bari con il supporto di Bv Tech SpA, l’evento ha affrontato i temi della cibersicurezza e dell’intelligenza artificiale come motori di sviluppo di comunita’ sostenibili. “Le università sono il luogo dove le sfide possono essere affrontate. La pandemia ha evidenziato che dobbiamo pensare a un nuovo modo per comprendere cos’è il collegamento. Non riguarda solamente le infrastrutture, ma anche la connessione virtuale. C’è una sfida, e questa deve essere affrontata nel mondo accademico, perché le università sono il luogo naturale per affrontare diversi problemi e provare un modo diverso per risolverli”.  


Dopo i saluti istituzionali del ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili Enrico Giovannini, il dialogo, strutturato in due panel, ha innanzitutto affrontato il tema della cybersicurezza come opportunità per costruire città e territori sostenibili, con un messaggio video del professor Mohamed Cheriet dell’École de technologie superieure di Montreal, e di Dimitri Tartari, responsabile dell’Agenda Digitale della Regione Emilia-Romagna.

Nella seconda sessione, quattro aziende italiane hanno discusso di come le loro attività e politiche aziendali garantiscano sicurezza e sostenibilità, con un video messaggio di Saverio Friuli, responsabile dell’Area Strategica d’Affari Spazio, Difesa e Sicurezza dello Stato di Bv Tech, e gli interventi in presenza e da remoto di Roberto Tundo, Technology Innovation and Digital Chief Officer di Ferrovie dello Stato, Alfredo Nulli, vicepresidente Portfolio & COE di Noovle e Quang Ngo Dinh, amministratore delegato di Olivetti.

Promo