BariSeranews

Mafia: Bari presentata prima mappa digitale beni confiscati

61 Visite

Prima mappa digitale dei beni confiscati alla mafia nella città di Bari. La mappa, presentata oggi a Bari, è stata realizzata nell’ambito del progetto di rete Legal Young City gestito da Coop Sociale Caps, Coop Sociale Il Nuovo Fantarca, le Associazioni RadioKreattiva, Artes e Informa, ed è cofinanziato dalla Regione Puglia con Fondi Fser Fse 2014 – 2020 attraverso il bando Cantieri Innovativi di Antimafia Sociale e con il contributo del Comune di Bari. Sono 15 gli immobili confiscati consegnati alle associazioni e 25 quelli messi a disposizione della collettività attraverso le procedure di emergenza abitativa. A partire dalla fine di questo mese, la mappa sarà ampliata dal lavoro di 130 ragazze e ragazzi delle scuole Tommaso Fiore, Imbriani e Cirillo di Bari che lavoreranno attorno ai beni confiscati di nuova assegnazione da parte del Comune di Bari. Altri 400 ragazzi e ragazze, dalla Scuola Lombardi al San Paolo all’Istituto Calamandrei a Carbonara, saranno impegnati in laboratori di conoscenza e promozione dei beni confiscati.

Promo