Novità e nuove produzioni per l’Orchestra Sinfonica di Bari

Doppio appuntamento con l’Orchestra sinfonica della Città metropolitana di Bari. Nella serata di venerdì 14 gennaio, nella Cattedrale di San Sabino a Bari, l’Orchestra è stata protagonista di un concerto con il M° Ola Rudner, direttore e violino solista.
Entusiasta il commento di un addetto ai lavori. “ Nella Cattedrale di San Sabino a Bari ho assistito al primo concerto del 2022 dell’Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari sotto la gestione del neo direttore artistico m°Vito Clemente e diretta dal m°Ola Rudner nella doppia veste di direttore d’orchestra e violino solista, sono rimasto entusiasmato, così come il numeroso pubblico presente, dalla splendida esecuzione della bellissima Ouverture dell’opera “La Griselda” del nostro Niccolò Piccinni, dalla splendida esecuzione del concerto n.3 per violino e orchestra di W. A. Mozart che vedeva come solista l’applauditissimo m°Rudner, impeccabile e a dir poco fantastico, assecondato dall’orchestra che è stata come la ciliegina sulla torta, per poi concludere il concerto con una sfavillante esecuzione della Sinfonia n.104 di Franz Joseph Haydn dove l’orchestra ha datto tutto il meglio di se, nonostante la temperatura in chiesa non era l’ideale (troppo freddo).
Pubblico entusiasta, serata da ricordare e appuntamento a venerdì prossimo, sempre in cattedrale, per un’altro splendido concerto.
Spero sia l’inizio della nuova vita dell’Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari, che il rilancio inizi presto, a cominciare dai tanto annunciati concorsi e audizioni per i posti vacanti nell’organico orchestrale e mai espletati.
Il mio motto è sempre lo stesso…quando l’orchestra ha la possibilità di fare bene il proprio lavoro, non ce n’è per nessuno !!!!!”
Ouverture è il titolo di questa prima produzione in cui i grandi classici incontrano la Scuola musicale napoletana del ‘700. Un tema che sarà il filo conduttore, quest’anno, dell’intera programmazione dell’I.C.O.

È stata eseguita la Sinfonia da “La Griselda” di Niccolò Piccinni (dramma eroicomico per musica nella revisione inedita commissionata dall’Orchestra metropolitana di Bari), cui sono seguiti il Concerto per violino n.3 K.216 di Wolfgang Amadeus Mozart e la Sinfonia n.104 “London” di Franz Joseph Haydn.

Il concerto sarà replicato sabato 15 gennaio, alle ore 20.00, nella Chiesa di San Gaetano a Bitonto (Piazza Cavour).
Ma non basta, in arrivo tante novita, come preannunciato dal nuovo direttore artistico.
“Ci sono diversi cambiamenti,direi di rotta, nella programmazione 2022 dell’orchestra sinfonica della Città Metropolitana di Bari ideata dal nuovo Direttore Artistico Maestro Vito Clemente. La più importante che il nostro pubblico si deve segnare sull’agenda il giorno settimanale ‘ venerdi”. L’orchestra infatti ogni venerdì suonerà nella Città di Bari. Le produzioni partiranno dal lunedì e prevederanno 3 o 4 giorni di prova e quindi i concerti in decentramento saranno sempre il sabato e alcune volte il giovedì. Ogni produzione avrà un titolo.Si eseguirà spesso come primo brano della produzione musiche di compositori Pugliesi e l’orchestra sarà protagonista in tutte le produzioni. Come vedete la locandina della prima produzione riporta le due date dei due concerti… anche questa è una novità molto importante. Buona musica a tutti con l’orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari.”

Si tratta dell’inizio della nuova programmazione artistica dell’Orchestra, sotto la direzione del M° Vito Clemente al quale Francesca Pietroforte, delegata della Città Metropolitana ha rivolto gli auguri di buon lavoro. La delegata Pietroforte ci ha tenuto a salutare il M° Marco Renzi che ha a lungo diretto l’Orchestra, a lui va il ringraziamento dei componenti della Città Metropolitana

Promo