Sicurezza scorta al sindaco di Cellamare. Abbaticchio: “No a stato minacciato”

“Gli ho detto che la decisione sulla scorta è la più gravosa, ma quella più giusta. Lo Stato non può essere sotto minaccia continua, perché un sindaco è lo Stato”. È quanto dichiara il vicepresidente di Avviso pubblico e sindaco di Bitonto Michele Abbaticchio, commentando la misura di tutela disposta dalla prefettura di Bari nei confronti del sindaco di Cellammare, Gianluca Vurchio, vittima di atti intimidatori. “Gli siamo vicini“, aggiunge Abbaticchio, sottolineando che “la situazione di continue intimidazioni nei confronti di Gianluca era nota, ma abbiamo atteso che la magistratura svolgesse il suo legittimo lavoro istruttorio”.

Promo