Ucraina, parla monsignor Ricchiuti: “Inaccettabile l’invio di aiuti militari da parte dell’Italia”

 ”Inaccettabile che l’Italia invii aiuti militari all’Ucraina”. Così all’Adnkronos il presidente nazionale del movimento pacifista cattolico ‘Pax Christi’, monsignor Giovanni Ricchiuti, che è vescovo della diocesi di Altamura, Gravina in Puglia e Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, a commento delle dichiarazioni del presidente del Consiglio Mario Draghi dopo il discorso rivolto al Parlamento italiano dal leader ucraino Zelensky.
”Ma il Parlamento, che oggi comunque non era al completo, sa, ha visto, ha sentito i cori, gli slogan, le invocazioni alla pace – aggiunge – che sono salite dalle piazze, dalle scuole, dai bambini in marcia con le bandiere arcobaleno? Possibile che non vengano ascoltati gli italiani, che secondo me sono la maggior parte, che chiedono di seguire la strada del dialogo e non quella degli armamenti? Non è possibile non aver ascoltato il grido accorato di Papa Francesco che ha detto che quanto accade è scandaloso. Non è possibile che non si ascolti l’invocazione di pace che arriva da tutta l’Europa”, conclude.

Promo