Sanità in Puglia, Zullo: “Il 118 ha perso la sua funzione

L’assessore Palese provi a confrontarsi con chi ogni giorno trascorre giornate di lavoro nello svilimento più totale altrimenti sarà ricordato come assessore alle circolari. Il 118 è nel caos per migliaia di chiamate inappropriate ed è diventato il punto di riferimento anche per coloro che non riescono a ottenere un’assistenza domiciliare e chiamano anche per farsi cambiare un catetere, o per fare un’ecg ma anche per un mal di denti o una consulenza psicologica”. È quanto denuncia il capogruppo di Fratelli di Italia al Consiglio regionale della Puglia, Ignazio Zullo.

Si snatura così il senso stesso del 118 che è stato istituito per rispondere alle emergenze-urgenze, vale a dire quando il paziente è a rischio di vita, mentre l’amara verità è che oggi il 90% degli interventi del 118 sono uno spreco di mezzi e risorse umane – continua – Spero che Palese intervenga ma per favore non con una circolare”.

Promo