Pizza in rete

Ho avuto il piacere di intervistare un influencer: Vito Iacopelli. Iacopelli ha da solo realizzato il suo sogno con un nostro cibo tipico, la pizza napoletana, e ha creato un canale Youtube per promuoverla; tra l’altro questo influencer, immigrato in America, è di origine pugliese; ho deciso di fargli alcune domande per saperne di più sul suo sogno.

Secondo te i media sono buoni o cattivi maestri? E quando sono buoni e viceversa?
I media possono essere dei buoni maestri, ma dipende da come vengono usati; nel mio caso mi hanno aiutato tantissimo.
Perché hai creato il tuo canale?
Per aiutare i pizzaioli a migliorare il loro prodotto nel campo della cucina.
Di che cosa parla il tuo canale?
Parla specialmente di cucina, soprattutto di pizze napoletane.
Secondo te il tuo canale dà un buon esempio?
Molto: dà un buonissimo esempio a molte persone che vogliono arricchire le loro esperienze nel campo della cucina.
Come è nata questa passione?
Già da piccolo sognavo di imparare a fare la pizza napoletana, quindi decisi di iniziare alcuni corsi solo che i costi erano molto alti, quindi imparai da solo attraverso i video, copiando un po’ i maestri; fatto tutto ciò, decisi di condividere le mie conoscenze su YouTube per chi come me non poteva permettersi i corsi.

Questo influencer è diverso da gli altri perché per lui la conoscenza professionale deve essere condivisa. Ora vanta un gran numero d’iscritti al suo canale ed ha realizzato il “sogno americano”: un esempio per noi ragazzi. I social media aiutano, basta saperli usare utilizzare in maniera saggia.

Micele Daddario, 1^C sc. sec. I gr. I.C. “Ceglie – Manzoni Lucarelli”, Bari

Promo