Sanità: in Puglia bloccati 17 progetti e 245 milioni di euro

Diciassette interventi nel campo dell’edilizia sanitaria pugliese sono bloccati, per una spesa totale di 245 milioni.

E’ quanto è emerso oggi durante le audizioni in I e III commissione del Consiglio regionale durante le quali è stato ascoltato l’assessore alla Sanità, Rocco Palese: si tratta di fondi Cipe che non possono essere spesi sino a quando non sarà pronto il progetto del nuovo ospedale nel nord Barese.

Entro la fine di maggio sarà individuato il progetto di fattibilità per la nuova struttura per il quale il governo regionale conferma i 106 milioni di euro di investimento. La rassicurazione data alla commissione dall’assessore è stata che nel giro massimo di dieci giorni saranno messi in atto tutti gli adempimenti e se il cronoprogramma dato non sarà rispettato si procederà con gli altri 17 progetti.

«Mentre crollano i tetti degli ospedali, sono fermi 17 interventi di ristrutturazione e modernizzazione delle strutture, per una spesa di 245 milioni. Il motivo? – domanda il presidente della commissione regionale Bilancio e Programmazione Fabiano Amati – Politicismo privo di buon senso, riferito alla commissione dall’assessore Palese: attendere lo studio di fattibilità del nuovo ospedale Bari nord per non esporre al pubblico dileggio il terribile ritardo nella definizione delle procedure, nonostante il via libera ai 17 interventi non toglierebbe nemmeno un euro al finanziamento dell’ospedale Barinord».

Promo