Laboratorio di manufatti alla Casa delle Culture di Bari

La Casa delle Culture di Bari continua a proporre interessanti iniziative per coinvolgere il territorio e alcune fasce della popolazione più sensibile. La risposta è sempre più  soddisfacente da parte dell” utenza.

Lana, stoffa, fili e mani che si incontrano. Storie che si conoscono, storie di adulti e bambini che insieme danno vita alla nascita di bambole di pezza. A Casa delle Culture dell”assessorato al Welfare del Comune di Bari prosegue il Laboratorio di Manufatti, gratuito ed aperto a tutta la cittadinanza, che ha l’obiettivo di favorire piccoli momenti di socialità e sostenere i progetti dell’UNICEF attraverso l’iniziativa “Adotta una Pigotta”. All”iniziativa stanno partecipando diversi bambini con le loro mamme, che guidati dall”esperta del Laboratorio hanno iniziato ad immergersi nella conoscenza e realizzazione delle bambole di pezza.

L”attività che coniuga abilità creative con processi di socializzazione è promossa da Casa delle Culture dell”assessorato al Welfare del Comune di Bari, gestito dalla cooperativa sociale Medtraining in ATI con San Giovanni di Dio, sito nel Quartiere San Paolo in via Barisano da Trani. Grazie ad un’intesa con i Comitati Provinciale per l”UNICEF Italia di Bari e Foggia, infatti, Casa delle Culture ha aderito al progetto entrando così a far parte della rete di enti coinvolti nella realizzazione di laboratori delle bambole di pezza, la cui adozione  vuole dire aiutare i più piccoli che si trovano in difficoltà, sostenere l”UNICEF ed i progetti con cui prova a raggiungere ogni bambino in pericolo, ovunque si trovi, somministrando vaccini, alimenti terapeutici, costruendo pozzi, scuole e portando assistenza.

Promo