La classe e la grazie di Violante Placido sul palco della Cittadella (video)

Dopo il successo del festival di Pasqua promosso dalla Fondazione Vincenzo Maria Valente, di è aperto un nuovo capitolo per questa prestigiosa istituzione culturale.

Violante Placido è stata  la protagonista di “Teatro&Musica”, primo appuntamento della nuova rassegna culturale organizzata dalla Fondazione Musicale Vincenzo Maria Valente, presieduta da Marcello Carabellese.Sul palcoscenico della Cittadella degli Artisti, l’attrice ha porteto  in scena con classe ed eleganza  “Femme Fatales”, lo spettacolo che in tutta Italia la vede protagonista con grande successo di pubblico e importanti apprezzamenti dalla critica.

Anche il questo caso, dopo i diversi appuntamenti che hanno caratterizzato  “Inflammatus” si tratta di un mix fra le arti: la musica si unisce al teatro e si racconta 

La Fondazione sta promuovendo ogni forma di arte dando spazio tanto ad artisti emergenti quanto ad artisti di chiara fama e di grande personalità, come Violante Placido.

A Molfetta, come ha illustrato a fine serata il direttore artistico Sarà Allegretta, si sta realizzando  per la prima volta la rassegna “Teatro&Musica”.

L’ esordio è stato affidato a una delle attrici più brave del panorama italiano e che, con il suo spettacolo “Femme fatales”,ha  racconta donne che del talento hanno fatto il proprio manifesto, il proprio mezzo di espressione e realizzazion, donne che hanno lasciato un segno nella storia della musica e dell’arte.

Violante Placido si era fatta conoscere a Molfetta anche nelle vesti di attrice in quanto nella città barese erano state girate alcune scene di una fiction che l’ha vista protagonista.

Grande prova sul palco della Placido nelle vesti di attrice e cantante. Ha raccontato quindi uno spaccato di grandi interpreti  al femminile in una veste inedite ed intima.

Violante Placido ha dato voce e corpo a cinque donne che hanno rappresentato una rivoluzione per il genere femminile e che sono state fonte di ispirazione per tante generazioni: Nico, Marianne Faithfull, Patty Pravo, Françoise Hardy, Yoko Ono.

Un viaggio in teatro che ripercorre la loro straordinarietà attraverso il racconto delle loro vite e del loro incommensurabile talento.

L’attrice, dunque, ha fatto conoscere al pubblico la storia di Marianne Faithfull, simbolo dell’epoca che creò il rock, di Nico, da musa di Wahrol a poetessa intimista, di Patty Pravo e di Françoise Hardy, due volti dell’essere donna in musica, infine di Yoko Ono, performer provocatoria.

Ad emergere, però, anche la multiforme personalità della Placido e il suo poliedrico talento non solo nella recitazione ma anche nel canto, riuscendo ad esprimere il suo essere artista capace di tenere sempre alta l’attenzione del pubblico e il filo conduttore tra chi è in platea e i suoi personaggi.

Sul palco, con Violante Placido, c’era anche la band composta da Dario Ciffo al basso e chitarra, Piero Monterisi alla batteria e Sebastiano Forte alla chitarra: con dieci brani simbolo anche la loro musica sarà fondamentale per raccontare donne fuori da ogni schema.

Violante Placido, oltre ad essere la voce recitante, cura anche i testi con Michele Primi

A fine concerto le sono stati attribuiti calorosi applausi dal numerosi pubblico presente in sala.

Il prossimo appuntamento in programma vedrà sul palco Beppe Servillo con ” Il carnevale degli animali”.

Paola Copertino

Promo