Claudio Signorile domani lancia “Mezzogiorno Federato”

Claudio Signorile, vicesegretario Psi degli anni di Craxi, torna sulla scena politica con un movimento «riformista, civico, europeista che punta la bussola a Sud»: Mezzogiorno Federato.

L’appuntamento fondativo è per domani alle 9,30 all’hotel Universo di via Principe Amedeo a Roma, per la prima Assemblea nazionale: «Una grande occasione di dibattito intorno alle opportunità del Pnrr per il Meridione al quale prenderà parte una importante compagine del governo e due presidenti di Regione», anticipa una nota.

Con Signorile, che – si ricorda ancora – fu tra l’altro ministro per gli Interventi straordinari nel Mezzogiorno, ci sarà Salvatore Gallo che presidierà il dibattito e darà voce ai comitati regionali e agli ospiti: si va dalla ministra per le Autonomie, Maria Stella Gelmini, al ministro della Cultura, Dario Franceschini, dal ministro del Lavoro, Andrea Orlando, alla viceministra alle Infrastrutture Teresa Bellanova. Presenti anche due presidenti di Regione: quello della Calabria, Roberto Occhiuto, e quello della Puglia, Michele Emiliano. Le piattaforme infrastrutturali, il nuovo regionalismo, la crisi del lavoro e le opportunità del Pnrr e dei fondi europei saranno al centro del dibattito.

Promo