Bari: a ‘Pensiericorrenti festival’, Marlene Kuntz e Davide Shorty

Torna dal 27 al 31 luglio ‘Pensiericorrenti Festival’, la seconda edizione del festival nato dalla collaborazione fra l’associazione culturale Itriae Culturae e l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

Cinque giorni di interventi divulgativi, concerti e mostre collettive temporanee nella cornice di piazza Aldo Moro a Locorotondo, uno dei borghi più belli d’Italia, sul tema del rapporto tra le coscienze e gli ambienti in cui vivono. L’obiettivo di questa edizione del festival è proporre una riflessione sulle relazioni fra la coscienza e gli ambienti, fisici e phygital, a cui essa si relaziona, creando un nuovo format di esperienza culturale.

A realizzare tutto questo è, insieme all’università degli studi di Bari Aldo Moro, Itriae Culturae, un’associazione non-profit impegnata nella promozione culturale del territorio della Valle d’Itria, con l’obiettivo di realizzarvi, nel lungo termine, un polo culturale capace di attrarre ricerca filosofica e scientifica di rilevanza nazionale.

Anche quest’anno la musica sarà protagonista del festival con concerti di importanti artisti della scena nazionale e internazionale. Ad aprire le danze nella giornata del 28 luglio ci sarà il Canzoniere Grecanico Salentino, il primo e più importante gruppo di musica popolare salentina. Acclamato da pubblico e critica in quanto portatore della musica italiana in tutto il mondo, il CGS vanta numerosi premi e importanti collaborazioni con artisti di fama internazionale come Ludovico Einaudi, Piers Faccini, Ballake Sissoko, Ibrahim Maalouf, Fanfara Tirana e Stewart Copeland dei Police. In apertura Yarákä. Preceduta da Funkin Salento Nord, il 29 luglio sarà il turno di Awa Fall (Full Band), la stella del reggae capace di incrociare gli stili e le sonorità della black music, dall’hip hop di Lauryn Hill al soul-pop Uk di Adele.

Nella stessa giornata salirà sul palco anche Davide Shorty, il cantautore (rapper e producer) palermitano è pronto ad incantare il pubblico del Nous Fest con la sua voce soul su melodie jazz e rap. Il 30 luglio arriva il rock dei Marlene Kuntz che per l’occasione porterà in Valle d’Itria Karma ‘Clima’, il loro nuovo progetto in uscita a maggio, e proporrà una vera e propria esperienza in cui la musica e l’arte aprono dei varchi nella percezione comune di temi decisivi come il cambiamento climatico. In apertura la band Acquasumarte. Tutti gli eventi saranno trasmessi in live streaming su Facebook e Youtube.

Promo