Essere sindaco: soddisfazioni e responsabilità

Nel pomeriggio di lunedì 30 maggio la redazione scolastica cittadina di “Bariseranews School” si è riunita online per intervistare il sindaco Antonio Decaro. Erano presenti i redattori delle scuole “Mazzini – Modugno”, “Michelangelo”, “Panetti – Pitagora”, “Verga”, “Manzoni Lucarelli”, “Tattoli-De Gasperi” di Corato e “S. Francesco d’Assisi” di Santeramo.

Seguendo una scaletta, ogni scuola ha rivolto una o più domande al sindaco.

Le domande riguardavano principalmente la città di Bari: progetti non soddisfatti, amministrazione cittadina e piste ciclabili. Ma c’erano anche domande personali: lati positivi e negativi dell’essere sindaco, il suo rapporto con la politica e come mai avesse deciso di candidarsi a sindaco.

“Cosa ne pensa dei social network?” Da questa domanda della scuola “Mazzini – Modugno”, Decaro ha iniziato a parlare dell’importanza dei social nel periodo del lockdown del Covid-19 che ha colpito fortemente l’economia e il turismo a Bari.

Questo incontro ci ha fatto capire che il sindaco Decaro ci tiene alla città di Bari e, nonostante le difficoltà, è riuscito e riuscirà a migliorarla.

Valeria De Nicolò, 3^C, scuola sec. I grado I.C. “Ceglie – Manzoni Lucarelli”, Bari

Promo