Tecnologia contro il cambiamento climatico, conferenza nazionale a Bari

Saranno due i ministri, Giancarlo Giorgetti, allo sviluppo economico, e Stefano Patuanelli, all’agricoltura, che interverranno in presenza alla I Conferenza Nazionale sull”Agricoltura di Precisione’, che si svolgerà a Bari nella giornata di venerdì 10 giugno, nell’Atrio Cherubini del Politecnico, promossa da Fondazione Leonardo-Civiltà delle Macchine, Politecnico di Bari e Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

Sarà l’occasione per presentare e approfondire le tecnologie innovative dell’Agricoltura di Precisione e le tecnologie abilitanti del programma Impresa 4.0. Per la guerra in Ucraina e per gli effetti del cambiamento climatico, l’agricoltura sarà chiamata nei prossimi anni a soddisfare una enorme richiesta di alimenti. Un’impresa che sarà resa possibile solo per l’impiego diffuso delle nuove tecnologie che consentono aumento della produzione, risparmio di acqua e riduzione dei costi. Il 60% delle aziende agricole italiane nel 2021 ha investito almeno in una soluzione di Agricoltura 4.0, per una quota del 4% in più rispetto al 2020, e oltre quattro su dieci utilizzano almeno due tecnologie, nello specifico software gestionali, sistemi di monitoraggio e controllo delle macchine. Occorre proseguire.

La Prima Conferenza Nazionale sull’Agricoltura di Precisione è la prima grande occasione per affrontare questo tema con operatori, studiosi, tecnici, imprese e rappresentanti istituzionali, al fine di prospettare modelli di collaborazione tra mondo della ricerca, delle professioni, delle imprese agricole, industriali, economico-finanziarie e dell’ICT, per generare opportunità di sviluppo anche alla luce delle risorse connesse al Pnrr.

La giornata inizierà alle ore 10 con i saluti istituzionali di Francesco Cupertino, magnifico rettore del Politecnico di Bari, Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, Antonio Decaro, sindaco di Bari e Stefano Bronzini, magnifico rettore Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Introdurranno i lavori Luciano Violante, presidente di Fondazione Leonardo-Civiltà delle Macchine e Giacomo Scarascia Mugnozza, già presidente dell’Associazione italiana di Ingegneria Agraria. Il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti interverrà intorno alle 11 e le conclusioni sono affidate al ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Stefano Patuanelli, che interverrà intorno alle 17.

Promo