Bosch, lo stabilimento di Modugno punta sulle eBike

Bosch conferma l’impegno a trasformare il suo stabilimento di Modugno, in provincia di Bari, un sito «fortemente segnato dalla crisi del settore automotive e dalle recenti decisioni della politica in sede europea», utilizzando il successo di settori emergenti come quello delle eBike.

Lo ha detto oggi Renato Lastaria General Manager Bosch in Italia a margine della conferenza sui risultati finanziari del 2021 che si è svolta a Milano.

«L’Italia rimane strategica all’interno del gruppo Bosch rimanendo nelle prime dieci più importanti organizzazioni regionali – ha detto – Sono oltre 5.800 i collaboratori impiegati sul territorio italiano in 20 sedi, dove Bosch è presente dal 1904». Lastaria ha sottolineato che «permane una criticità sul nostro sito più grande, quello di Modugno in provincia di Bari, dove confermiamo gli esuberi dichiarati nei mesi scorsi».

Al pari di ogni altra impresa, Bosch deve rispondere a queste sfide e rimodulare le proprie strutture in base ai nuovi volumi di mercato e alla transizione verso la mobilità elettrica per salvaguardare competitività e sostenibilità nel lungo periodo. Bosch ha trasferito a Bari, già da diversi anni, la produzione di componenti per il settore eBike e ha realizzato investimenti milionari nella diversificazione della produzione e nella formazione.

«Bosch ha l’intenzione di intraprendere la necessaria trasformazione e – ha sottolineato Lastaria – ribadisce l’impegno ad esplorare le soluzioni più socialmente sostenibili cercando di tracciare la rotta per il futuro dello stabilimento di Bari».

Promo