ASL Bari – Il futuro dell’Ospedale di Putignano oltre la pandemia

Il nuovo modello organizzativo di Chirurgia Protesica Ortopedica: l’Ospedale di Putignano proiettato verso il futuro. Sarà questo il tema della conferenza organizzata dalla ASL Bari per il 17 giugno 2022, alle ore 9,30 nell’auditorium della struttura sanitaria di San Michele in Monte Laureto (Contrada La Russa – Putignano), durante la quale sarà illustrato il nuovo Centro di Chirurgia ortopedica protesica, attivo già dal 1° giugno scorso e destinato ad essere polo di riferimento nel territorio del Sud Est barese.

Un obiettivo al quale la Direzione generale della ASL di Bari ha lavorato lungamente nei mesi scorsi, d’intesa con il Dipartimento Ortopedico. Il presidio ospedaliero di Putignano diverrà una struttura attrattiva in particolare per tutti quegli interventi protesici in elezione che, ancora oggi, rappresentano un’occasione di mobilità passiva per i pugliesi verso le regioni del Nord Italia.

Alla conferenza interverranno:

  • ·        Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano
  • ·        Assessore regionale alla Sanità, Rocco Palese
  • ·        Direttore Dipartimento Salute, Vito Montanaro
  • ·        Sindaca di Putignano, Luciana Laera
  • ·        Direttore Generale ASL Bari, Antonio Sanguedolce
  • ·        Direttore Sanitario ASL Bari, Danny Sivo
  • ·        Direttore del Dipartimento Ortopedico, Vincenzo Caiaffa
  • ·        Direttore dell’UOC Ortopedia di Monopoli, Oronzo De Carolis
  • ·        Dirigente responsabile dell’UOS Ortopedia di Putignano, Vito Simone

Nelle scorse ore, intanto, il “Santa Maria degli Angeli” è tornato alla piena operatività non Covid di tutti i reparti per complessivi 100 posti letto. A disposizione della popolazione vi è una dotazione di 24 posti di Area Medica tra Pneumologia (6), Geriatria (6) e Medicina Generale (12), oltre a Cardiologia (10), Oculistica (4) e Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (10 più 2 Covid), nonché i posti letto in Area Chirurgica, dalla Chirurgia generale (18) all’Ortopedia protesica (12), più la Terapia Intensiva (4 posti e altri 4 di terapia intensiva post operatoria). L’Ospedale di Putignano, in considerazione dell’attuale situazione epidemiologica, manterrà in questa fase 12 posti letto di Area medica semintensiva Covid e un Pronto Soccorso sdoppiato in grado di gestire in sicurezza l’attività non Covid e anche quella Covid (con 2 posti letto dedicati).

Promo