Ultimo atto del campionato d’Eccellenza Femminile, la Molfetta Calcio sfida in trasferta il Nitor Brindisi

Atto
finale del campionato d’Eccellenza Femminile. Le ragazze di Loredana Lezoche sono chiamate domani 15 giugno agli ultimi novanta minuti in
trasferta a Brindisi contro la Nitor in programma alle ore 18. Dopo
l’amaro pareggio rimediato la scorsa settimana a tempo praticamente scaduto
contro il Phoenix Trani, la Molfetta
Calcio Femminile
è chiamata, ancora una volta, ad una gara di riscatto,
alla conquista della prima vittoria in questo campionato.

Un torneo all’insegna
dell’equilibro dove in cinque giornate a dominare è stato il pareggio, ad
eccezione proprio della gara d’andata tra Molfetta Calcio e Nitor Brindisi con
le salentine capaci di ottenere i tre punti al “P.Poli”.

L’obiettivo è quello
di chiudere la stagione in bellezza con una vittoria che potrebbe lasciare
ancora una speranza alle biancorosse per la conquista del torneo. Alla fine
della regoular season tutte e tre le squadre potrebbero addirittura trovarsi a
pari punti. La maggior parte delle ragazze sono state recuperate dai diversi
infortuni che le hanno afflitte durante la stagione, ma il tecnico in seconda, Nico Messina, che sarà in panchina in
sostituzione del mister Vincenzo
Petruzzella
, dovrà fare a meno di Arianna Cimadomo fuori per squalifica. La
gara della scorsa settimana contro il Phoenix Trani ha dimostrato crescita, ma
anche carattere: sotto di due gol, le biancorosse sono riuscite a ribaltare il
risultato prima del pareggio delle tranesi giunto solo al 94’.

«E’ stata una stagione importante dal punto
di vista della crescita atletica di queste ragazze
– ha commentato Messina
dove buona parte del lavoro è stato
assimilato e messo in pratica dalla squadra. Il nostro obiettivo è sempre
quello di far meglio e una vittoria contro il Nitor Brindisi sarebbe importante
proprio per questo motivo». 

Promo