Carceri: i detenuti pugliesi vedranno i film su una piattaforma digitale

E’ nata “CineAriaAperta” la prima piattaforma gratuita digitale in Italia di cinema destinata ai detenuti pugliesi. Il progetto è sviluppato dal Nuovo Fantarca e cofinanziato dal Garante regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà della Puglia.

«L’intento – chiarisce il garante, Pietro Rossi sara’ quello di consentire l’accesso strutturale al bello che c’è ‘fuori’». Le direzioni delle carceri pugliesi che vorranno aderire al progetto, potranno accedere direttamente alla piattaforma www.cineariaAperta.it e proporre la visione dei film all’interno della propria struttura attraverso una password che verrà loro fornita.

La piattaforma, a fruizione totalmente gratuita, presenta dieci lungometraggi e dieci cortometraggi selezionati fra le produzioni più recenti, in base a criteri tematici, di genere e tecniche espressive. Sono stati scelti film d’avventura, film sui temi classici della commedia sociale, sui diritti delle donne, sul diritto al lavoro e alla sicurezza, sulle migrazioni, sull’accoglienza, l’interculturalità e interreligiosità, sulla cittadinanza attiva, i rapporti famigliari, la legalità e la giustizia, la nonviolenza.

Promo