Sannicandro di Bari, cade dallo scooter e rimane bloccato per ore: salvato giovane ragazzo disabile

Un giovane uomo affetto da disabilità si è prima impantanato e poi si è ribaltato con lo scooter elettrico a bordo del quale viaggiava nelle campagne tra Modugno e Sannicandro di Bari, restando così immobile ed impossibilitato ad utilizzare il cellulare.

E’ accaduto ieri. Per fortuna, dopo l’allarme lanciato dalla sua compagna che non lo aveva visto rientrare, grazie all’analisi delle celle del telefono che segnalavano la zona come quella dell’ultimo contatto del cellulare e alla segnalazione al numero 112 dei carabinieri da parte di un cittadino che aveva sentito sulla via vecchia di Modugno delle grida di aiuto, i militari sono riusciti a rintracciarlo e a metterlo in salvo.

Il giovane disabile, residente a Sannicandro di Bari, era uscito di casa nel pomeriggio però non aveva fatto rientro al solito orario. Verso le 21:30, la compagna ha chiamato il 112 e dato l’allarme. Sono state quindi avviate le ricerche da parte della Stazione e della Compagnia dei carabinieri di Modugno. Le attività, volte ad individuare l’uomo, hanno visto coinvolti ben tre equipaggi dell’Arma che senza sosta hanno battuto le strade principali ed interpoderali che collegano Modugno a Sannicandro di Bari, zona nella quale era stato fatto registrare l’ultimo contatto da parte del suo telefono cellulare. 

Alle 23:30 è giunta al 112 la segnalazione del cittadino che ha riferito delle urla in una zona di campagna. Gli equipaggi hanno potuto restringere il campo delle ricerche ritrovando il disperso. dopo averlo soccorso ed essersi sincerati del fatto che fosse illeso, hanno chiamato i familiari che giunti sul posto hanno provveduto a riaccompagnarlo a casa.

Promo